L'eco-chic di Veryta

11 dicembre 2009 
<p>L'eco-chic di Veryta</p>

Sostenibilità, stile e charity vanno a braccetto nella collezione Veryta, la griffe dal mood sofisticato ed essenziale che ha debuttato a Londra di recente. A metterci lo zampino è Stefano Pilati, direttore artistico di Yves Saint Laurent. Il designer  ha stretto alleanza con Filippo Bingahi - amministratore delegato del setificio Lorma di Como - per dare vita a un progetto importante. La linea di prêt-à-porter è solo la "punta dell'iceberg": la collezione  nasce infatti con lo scopo di sostenere l'omonima fondazione non profit, impegnata in progetti educativi, sanitari e di salvaguardia dell'ambiente. Abitini, completi, camicie e  shorts parlano un linguaggio dettagliato e ricercato, senza abbandonare un tono understated assolutamente contemporaneo E la metà degli introiti della collezione è destinato all'ente benefico: quando si dice fare found-raising con stile!

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

veryta 82 mesi fa

Vi ringraziamo per l'articolo che spiega con chiarezza lo spirito e gli scopi di Veryta, nel contempo Vi segnaliamo l' errore nel nome di Filippo Binaghi (non Stefano Bingahi) e Vi saremmo grati se potesse essere corretto.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).