Sfila Armani Privé

26 gennaio 2010 
<p>Sfila Armani Privé</p>
PHOTO FIRSTVIEW

Il tema è chiaro subito: la luna e i suoi satelliti ovvero le donne che si vestono di bagliori, lampi, luci, riflessi, specchiature e tutto quanto renda l'idea di una via lattea da percorrere con l'abilità sartoriale (meglio artigianale?) di uno stilista che ha approcciato l'Haute Couture con timore reverenziale per poi diventarne un faro illuminante. Questa donna siderale avanza con sicurezza, con personalità, con determinazione. È la donna Armani nelle sue coordinate più cristalline: tailleur con le giacche dalle spalle segnate e dallla vita strizzata, pantaloni verticali in tessuto laminato che allungano la silhouette, intagli circolari che ricordano la mezzaluna appuntata come un bottone-bijou sulla giacca, abiti giocati sull'armonia della rotondità e sulla spigolosità delle geometrie. E quando il cocktail dress viene chiuso in una sorta di galassia trasparente il passaggio alla sera diventa ancora più chiaro. The dark side of the moon accompagna la discesa sulla terra di chiaroscuri madreperlacei, sfumature glaciali e adamantine, tocchi rosati e pennellate metallizzate. È un'atmosfera da aurora boreale, da luna piena, da sbarco sula luna, con il nero profondo che segna i confini dell'universo. Piccoli cristalli, paillette microscopiche, dischi imprendibili dégradé ricamano la superficie dei tessuti cangianti che diventano materici come la crosta lunare. Sono abiti da star, per attrici, principesse e grandi dame (cliente fedeli e affezionate) che cavalcheranno il red carpet lasciando dietro di sé la scia di una cometa.

GUARDA LA SFILATA >

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

voglio acquistare un tailleur collezione pe 2010 grigio acciaio tg 40 armani privè ad un prezzo scontato e on line come faccio ? a quale sito ?

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).