Sfila Valentino Couture

28 gennaio 2010 
<p>Sfila Valentino Couture</p>
PHOTO FIRSTVIEW

Nuova vita a Valentino. L'abito da cocktail e da sera cambia forma, peso, consistenza, taglio, colore. Si fa leggero, intrigante, provocante. Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli calcano la mano su un'immagine giovane, sensuale, romantica e per certi versi trasgressiva, perché pericolosamente sexy. È una lolita che cammina in un Eden popolato di piante carnivore, di anemoni di mare e di farfalle curiose da posare con delicatezza sugli abiti, per dare il via a una mutazione genetica che si lascia alle spalle quasi tutta la tradizione della Maison per esplorare una strada più contemporanea, alla ricerca di un apprezzamento da parte di un pubblico allargato, presente su Facebook e Twitter. La destrutturazione è la cifra stilistica di una collezione che gioca molto con le sfumature in contrasto dei colori per dare corpo, spessore e volume: gli abbinamenti di un rosa carne-nude look che sembra imprendibile e inesistente grazie al doppio gioco con un palette densa o con le ombre del nero disegna il perimetro degli outfit. Le ginocchia sono scoperte da un taglio netto dell'orlo quando la silhouette è fasciata da un nastro di tessuto o avvolta da un fiore-cocoon. Ritorno al lungo con gli abiti da gran sera: benché strutturati a balze, hanno la capacità di rimanere ariosi e leggeri. L'assenza del rosso Valentino ha sottolineato ulteriormente le svolta. Saranno le clienti di sempre e le nuove a dire la parola finale.

GUARDA LA SFILATA >

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

luciana 83 mesi fa

l'abito nella foto è splendido ma il resto della collezione è uno choc..

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).