Poesia prêt-à-porter

08 gennaio 2010 
<p>Poesia prêt-à-porter</p>


Una, Nicoletta Ceccoli, è un'illustratrice affermata, che si è fatta conoscere ed apprezzare per le sue immagini poetiche e surreali, che attingono da un immaginario favoloso e onirico, con riferimenti a Magritte, Bosch e Dalì. L'altra, Claudia Liberato, è una "creativa organizzata" come lei stessa si definisce, ed è la mente di Pepoli, un brand di prêt-à-porter nato nel 2007 e caratterizzato da un cuore artigianale che si unisce a spunti quantomai attuali. Ora, queste due giovani promesse uniscono i loro talenti, con una collezione ad edizione limitata per la Primavera-Estate 2010. Protagoniste, le illustrazioni di Nicoletta: immagini create in esclusiva per Pepoli che sono  riprodotte su abiti morbidi, t-shirt e borse in tela. E così, capi basic e del tutto quotidiani si aprono a mondi immaginari, con un décor trasognato pieno di tenerezza.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).