Gran finale

02 febbraio 2010 

E così, come tutte le cose, anche le migliori, anche Fashion on Paper seconda edizione giunge al capolinea. Con 4 eventi diversi e divertenti. Il blog Fashion beyond Fashion ha portato al Tempio di Adriano Empire II di Amos Poe, poetico mediometraggio che riecheggia il leggendario capolavoro di Andy Warhol. Drome ha puntato sull'effetto nostalgia con un'esibizione puro stile Fifties di Christian Rainer. Giampietro Baudo ha presentato - con una performance statica che ha visto protagonisti 6 modelli - il nuovo progetto editoriale Playground, dedicato allo sportswear maschile, mentre il finale è toccato a Made with Style che ha proposto un'irriverente performance di Joe Velluto. Mescolata tra la folla, anche Paola Barale: nonostante tuta e cappellaccio, di una bellezza prepotente.
Concludendo... FOP si conferma un appuntamento importante. Un'occasone preziosa. Un seme raro, ci viene da dire, che ha bisogno di un terreno fertile per potere sbocciare come merita. Le premesse ci sono tutte. Il lavoro da fare non sarà poco, né semplice. Ma ci sembra che - fortunatamente - l'intenzione sia quella di non disperdere il patrimonio che FOP ha già alle spalle. Auguri... incrociamo le dita!

E' forse un tantino personale ma... permettetemi di ringraziare tutta l'organizzazione di FOP e di Alta Roma per la professionalità in primo luogo e per la simpatia poi. Da Maria Luisa Frisa e Nicoletta Fiorucci a Claudia, da Arabeschi di Latte a Costanza (il mio nuovo punto di riferimento personale!)... Un buon lavoro, davvero!

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).