Sfilate AI 10/11 al via. Neve permettendo

11 febbraio 2010 
<p>Sfilate AI 10/11 al via. Neve permettendo</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

È una Grande Mela innevata quella che accoglie l'inizio delle sfilate femminili per l'AI 2010/11. Stilisti e agenzie preoccupati per la possibilità che il maltempo blocchi redattori e modelle. A ragione, se è vero che Sasha Pivovarova è riuscita a salire ieri sull'unico volo in partenza da Heathrow non cancellato, e Catherine McNeil ha deciso di rimanere a Vancouver, sempre a causa del tempo poco favorevole.
Questo non bloccherà però quella che si ricorderà (anche) come l'ultima stagione dei fashion shows newyorchesi che si sono tenuti nella struttura appositamente creata in Bryant Park, alla quale da settembre 2011 sarà preferito il Lincoln Center, anche se già dalla scorsa stagione molti designer, soprattutto emergenti, hanno optato per i Milk Studios. Molti gli stilisti che hanno scelto di svelare le loro collezioni anche sul web, in streaming: dopo l'annuncio che Marc Jacobs trasmetterà lo show sul proprio sito, Rodarte e Alexander Wang mostreranno  le proprie sfilate ai fan in giro per il mondo grazie a showstudio.com, Calvin Klein attraverso www.calvinklein.com e Facebook.
E le sfilate italiane? Ufficialmente inizieranno il 24, subito dopo la sempre creativa e interessante parentesi londinese, anche se sarà una settimana della moda molto ristretta. Non si sono spente ancora le polemiche scatenate dalla notizia che Anna Wintour sarà presente a Milano solo dal 26 al 28 febbraio, causando riposizionamenti dell'ultima ora nel calendario ufficiale delle sfilate, per permettere ai nomi più importanti della nostra moda di avere l'editor in chief di Vogue Usa nel proprio front row.
Tutte le sfilate, dal primo giorno di New York all'ultimo di Parigi, come sempre online su www.style.it. La novità? Sempre maggiori approfondimenti, e un occhio speciale su scarpe, borse e bijoux....

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).