Alessandro Dell'Acqua: «Punto sul 21»

23 febbraio 2010 
<p>Alessandro Dell'Acqua: «Punto sul 21»</p>
PHOTO BRUNO VAN MOSSEVELDE - COURTESY N°21

Dopo un periodo lontano dalle passerelle, torna uno dei designer italiani più amati, non sono nel nostro paese, ma in tutto il mondo. N° 21 è il nuovo progetto di Alessandro Dell'Acqua, che presenterà la prima collezione di questo marchio per la stagione AI 2010/11 proprio durante l'imminente settimana della moda femminile di Milano. Lo stilista partenopeo torna così sotto i riflettori del fashion system pronto a conquistarci nuovamente con le sue proposte sensuali e raffinate, che in questa avventura sembrano allontanarsi dall'eveningwear a favore di capi più legati al giorno. Bentornato Alessandro!

Partiamo dal nome del nuovo progetto, sicuramente curioso. Da cosa nasce?
«Ho chiamato la linea N°21 principalmente perché è la data del mio compleanno, ma anche perché il 21 è sempre stato il mio numero fortunato».

Come è cambiata - se è cambiata - la sua icona di riferimento rispetto al precedente progetto? A quale donna si rivolge?
«La mia icona è sempre la stessa, ciò che è cambiato rispetto al passato è il modo in cui la sto guardando. La tipologia femminile che ho in mente è sempre una figura che si avvicina ad attrici come Anna Magnani, Romy Schneider, Monica Vitti. Ora, però, le analizzo con occhi diversi. I concetti di realtà e "verosimiglianza" caratterizzano la vita di questa mia nuova donna».

Ci racconta come sarà la collezione? Quale il capo simbolo per la stagione AI 2010/11?

«La collezione parte da un concetto base di "italianità", intesa come sensualità e femminilità. L'ispirazione viene proprio dalla grande Monica Vitti negli storici film di Antonioni, opportunamente rivisitata in una chiave attuale e contemporanea. Rispetto alle precedenti creazioni, in questa occasione ho prestato più attenzione al daywear, con lo scopo di dare alla linea uno spiccato senso di realtà e di vita quotidiana. In tutto proporrò circa 80 pezzi, estremamente versatili».

Una delle caratteristiche della moda di Alessandro Dell'Acqua è sempre stata la voglia di sottolineare il corpo femminile, risultando sensuale, anche quando non lo scopriva sfacciatamente. Ritroveremo questo in N°21?
«Assolutamente sì, potete contarci!».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Olky 73 mesi fa

Bentornato Alessandro, mi è sempre piaciuto i tuo lavoro. Sai rendere la donna, elegante, raffinata, semplice, morbida, donna! Benvenuto al n.21

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).