Sfila Albino: Ricordo di Henriette

25 febbraio 2010 
<p>Sfila Albino: Ricordo di Henriette</p>
PHOTO FIRSTVIEW

GUARDA TUTTE LE FOTO DELLE SFILATE AI 2010/11 >

Oggi in passerella Albino, ecco tutte le foto >

Una collezione felliniana per ricchezza di invenzioni figurative, tenuta narrativa, atmosfere vistosamente artefatte, sapienza e ironia nel contemperare i dualismi: sacro e profano,  spiritualità e concubiscenza. Contrasti con cui Albino gioca da sempre: qui ripercorre la cinematografia visionaria degli anni '60 e '70 e in  particolare, si ispira alle figure femminili de "Il Casanova di Fellini". Sfilano femmine ambigue, in balia dei propri istinti carnali. Le silhouette ora sono trapezi enfatizzati da pieghe e plissé, ora sottili e nette linee a matita. Le scollature austere e le spalle piccole ma ben costruite si contrappongono agli spacchi biricchini che lasciano intravedere le gambe, così come alle lunghezze ben sopra al ginocchio dei piccoli cape dress d'ispirazione monacale. Abiti femminili realizzati con materiali da capospalla lavorati e tagliati in chiaroscuro e tromp-d'oeil. I tessuti sono corposi e opachi. Le qualità del double si moltiplicano: dall'armaturato maschile al crepe fino al panno di lana infeltrita. I jacquard hanno qui un micro disegno wafer, lì una riga lucida/opaca di lana cotta o una goffratura di raso matelassé. Surreali gli interventi in neoprene, solenni i disegni che riprendono i rosoni delle chiese, stampati su mikado leggeri e raso tecnico. I colori sono neutri: bianco lana, crema, cioccolato, caramello e nero. I tocchi di grigio ottone e celeste completano la palette.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).