Sfila Gianfranco Ferré: Le regole rigorose dell'eleganza

26 febbraio 2010 
<p>Sfila Gianfranco Ferré: Le regole rigorose dell'eleganza</p>
PHOTO FIRSTVIEW

GUARDA TUTTE LE COLLEZIONI AI 2010/11 >

Oggi in passerella Gianfranco Ferré, ecco tutte le foto >

È una donna grafica, disegnata con la precisione della china: linee essenziali, rigorose, decise tracciano una silhouette che sembra uscita dalla mano di Escher e costruita secondo le regole della Bauhaus. Aquilano e Rimondi danno un'andatura dark a una figura che si materializza con la pelle e la pelliccia lavorate alla Ferré, tagliate con precisione geometrica e assemblate con equilibrio materico: i cappotti dalle spalle alzate, dalla vita stretta da cinture-corsetto, dalle linee verticali; gli abiti a tubino attaccati al corpo grazie alle performance della nappa dagli intrecci effetto stuoia. La sua camminata algida e altezzosa è enfatizzata dai pantaloni dalla vita alta in abbinata con le camicie ben chiuse da un fiocco, unico elemento decorativo insieme alla cintura-catena. Per ammorbidire una donna dall'eleganza così severa intervengono il bianco, il beige, il carne: spalmati su superfici ripulite da ogni fronzolo, mettono in risalto le forme morbide delle spalle leggermente ad arco, l'aspetto accogliente dei cappotti sormontati a vestaglia. La notte punge: con gli abiti a sirena che scivolano a terra, percorsi da scie laminate, lampi dorati, trasparenze vertiginose. 

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
MGG 82 mesi fa

...mai viste così tante BELLE "cose" ...tutte insieme!!! Se la parola chiave x accedere con contemporaneità al prossimo inverno sarà BODY-conscious... bbhe, devo dire che fino ad ora le proposte di Aquilano & Rimondi (x Ferrè) sono quelle meglio congeniate; Se sento parlare ancora di emergenti su certa stampa giuro scatenerò l'inferno! ....Molto bene,complimenti 6267

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).