Sfila Francesco Scognamiglio: Forse Atlantide esiste

27 febbraio 2010 
<p>Sfila Francesco Scognamiglio: Forse Atlantide esiste</p>
PHOTO FIRSTVIEW

GUARDA TUTTE LE SFILATE AI 10/11

Oggi in passerella Francesco Scognamiglio, ecco qua le foto >

Guardando la donna di Scognamiglio non si può che aggiungere una nuova ipotesi al Mito: ieratica e sensuale come sempre, eppure con un'identità estetica rinnovata da un viaggio in una dimensione senza tempo ne spazio. Di ritorno, si avvolge e si adorna dei monili che ha raccolto: sono cinture, collane, bracciali e tacchi a forma di pesce, realizzati con minuzia artigianale, pezzi unici, simbolici. Pagano e cristiano, è il pesce l'emblema di potere, prosperità e positività che meglio rappresenta il raffinato lavoro dello stilista: persino il capo-icona, la blusa candida, è una somma si scaglie d'organza che evocano squame e movimenti lievi. Eterogeneo ed impeccabile il linguaggio formale, materico e cromatico della collezione. La scansione geometrica regala scioltezza alle spalle destrutturate, i trattamenti al neoprene generano una certà rigidità futuristica nei tessuti che pure conservano la classicità di trame lavorate a telaio, di lane trattate o crude, impalpabili e sottili come capelli. Il pizzo è presenza determinante, ma sempre in versione lavata, anticata; i cappotti sono tanto minimali e dritti sul davanti quanto scultorei sul dietro; il pantalone ha un taglio sartoriale maschile, ma calato per adattarsi alle forme femminili. Il colore è intrigante come il nero della pelle e del pitone, dolce come il verde menta, il rosa cipria o la carta da zucchero, pacato come il mastice o il grigio fumo. E' una donna che ha lasciato dietro di sè l'oro, protagonista da oltre dieci anni nell'immaginario dello stilista, poichè ha trovato nell'argento antico il metallo che meglio rappresenta l'equilibrio tra i tempi.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).