Sfila Les Copains: La maglia non esce mai da sola

27 febbraio 2010 
<p>Sfila Les Copains: La maglia non esce mai da sola</p>
PHOTO MONICA FEUDI -

GUARDA TUTTE LE COLLEZIONI AI 2010/11 >

Oggi in passerella Les Copains, ecco qua le foto >

Il mood scelto da Antonio D'Amato incattivisce piccole giacche, gonnelline e maxi pull con dettagli fetish. Onnipresenti i leggings in lattex, bianchi con una striscia nera posteriore che sembra tracciata con un pennello, oppure neri, da coordinare a maglie second skin e guanti anche lunghi sopra il gomito. Le linee sono dritte, i capi si muovono attorno al corpo con drappeggi geometrici, pieghe e svasature. I capispalla cadono morbidi, a tratti destrutturati, o si riempiono di zip che strizzano la silhouette e tagliano il capo in due. La maglieria, come sempre avviene nelle collezioni dello storico brand del Gruppo Bvm, ha un ruolo primario, ma difficilmente è proposta da sola, sempre accoppiata a inserti di pelle o di tessuto. I filati sono corposi, le lavorazioni voluminose per pull e cappottini arricchiti da bordi di borchie e pelliccia. Il panno, spesso double, si accompagna alla nappa dark, per definire tubini tagliati al vivo o micro gonne con pannelli asimmetrici, abbinate a piccoli caban con cappuccio. Qualche tessuto maschile, come Principe di Galles e macro check. Qualche pennellata di nero spalmato su piccoli pezzi tricot, alla ricerca di grafismi d'effetto.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).