Sfila Max Mara: Tradition goes to future

27 febbraio 2010 
<p>Sfila Max Mara: Tradition goes to future</p>
PHOTO FIRSTVIEW

GUARDA TUTTE LE COLLEZIONI AI 2010/11 >

Oggi in passerella Max Mara, ecco qua le foto >

Per la legge del contrappasso, se nel front row fai sedere Zoe Saldana-Neytiri con il corpo 'laminato' da un abito d'argento che la rende più bella di una aliena, in passerella mandi la rivisitazione di quella tradizione che fa parte della tua storia. Tra futuro e passato, mutazioni di stile si alternano nel guardaroba di una donna che sta ancorata al pianeta terra con i suoi insostituibili cappotti. Il pezzo forte di Max Mara è il pezzo forte della collezione: lungo e avvolgente, chiuso a doppiopetto e con collo alto, ornato da tasche a soffietto e mostrine sulle spalle, stretto da una cintura e con le pince in vita. Rigoroso come una divisa se in puro cammello, cocooning come una vestaglia da camera quando è in velluto millerighe, invitante come un abbraccio quando sceglie il candido montone rovesciato. Il capospalla per eccellenza si evolve in un caban da lupo di mare dal taglio trapezoidale e in un maxicoat di maglia dai disegni jacquard che lasciano il passo al severo tailleur da recluta. Sopra al tuxedo con gonna maxi o al tubino fluido laminato d'oro il cappotto si riempie di fiori tapestry. Mostrando un'anima romantica.    

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).