Sfila Maison Martin Margiela: It's just an illusion

08 marzo 2010 
<p>Sfila Maison Martin Margiela: It's just an illusion</p>
PHOTO FIRSTVIEW

GUARDA TUTTE LE SFILATE AI 10/11 >

Oggi in passerella Maison Martin Margiela, ecco qua le foto >

Si tratta della prima sfilata interamente realizzata dall'ufficio stile della maison dopo che, sul finire del 2009, è stata ufficializzata l'uscita del fondatore, Martin Margiela, dalla direzione creativa (dal 2002 il maggiore azionista è Renzo Rosso, patron di Diesel). E se qualcuno aveva messo in dubbio la presenza del designer belga già con il défilé dedicato alla prossima estate, ora forse dovrà ricredersi, nonostante l'abbandono sia cosa certa. Pare infatti che la linea abbia ritrovato la propria identità o quanto meno la voglia di provocare e sperimentare. Lo si nota sin dalle prime uscite, del tutto "over": dalla giacca nera maschile al cappotto doppio petto, dal chiodo in rettile alla giacca peacot grigia. Gonne e pantaloni hanno la vita alta, ma rigida e abbondante, che non segue le curve del corpo, anzi le annulla. La cintura è sottilissima oppure, spessa e vistosa, come un cinturino d'orologio d'acciaio, dilatato oltre misura. Anche altri insospettabili accessori di uso comune, se ingigantiti, possono assumere nuove funzioni: l'anella del portachiavi può diventare un collier o un braccialetto e una graffetta per la cartamoneta può "pinzare" le maniche della camicia, impedendo loro di scendere. Ciò che sembra è e ciò che è sembra: i pantaloni, classici se visti di fronte, sono tagliati sul retro, lasciando le gambe in bella mostra. Illusionismi anche in maglia e pelliccia.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).