Sfila Alexander McQueen: La regina del Barocco

11 marzo 2010 
<p>Sfila Alexander McQueen: La regina del Barocco</p>
PHOTO COURTESY OF ALEXANDER MCQUEEN

GUARDA TUTTE LE SFILATE AI 10/11 >

Oggi in passerella Alexander McQueen, ecco qua le foto >

McQueen dopo Alexander. Lasciare da parte ogni considerazione sul futuro della griffe (continuerà la sua corsa, è certo) dopo la tragica scomparsa dello stilista un mese fa e concentrarsi sulla collezione che sfila, per pochi 'intimi' addetti ai lavori, nelle sale barocche di PPR, il gruppo che controlla il marchio. È una sorta di 'testamento', un lascito al mondo della moda condensato in sole, intense sedici uscite, quelle preparate dallo stesso McQueen: ricche, fastose, barocche. Molto oro, tanto rosso, guizzi di bianco percorsi da fregi e decori, ricami metallici e incrostazioni materiche, passamanerie preziose e voli di piume. Copricapo avveniristici, tronchetti svettanti su plateau maculati e ultra-cuissard sono gli unici accessori ammessi per non offuscare il bagliore delle gonne gonfie piene di pince e delle giacche accostate al punto vita, dei miniabiti scolpiti dalle volute delle pieghe e dei coat a kimono, del pigiama palazzo che scende con la precisoie delle linee geometriche e dei cappotti coperti da una mantellina che si apre in una cappa, degli abiti lunghi che sbucano con la loro leggerezza da tuniche aderenti. La sirena bianca dalla gonna plissettata esce dal cappottino con il bavero 'alato' annunciando l'arrivo dell'ultima delle regine firmate McQueen.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).