Lo stilista dal cuore elegante

30 marzo 2010 
PHOTO COURTESY UTOPIA EDIZIONI
Chi era Gianni Versace? "Era un uomo dal cuore elegante", scrive la giornalista Giusi Ferré che come cronista di moda seguì il lavoro dello stilista fin dai suoi esordi e con l'uomo Gianni intrattenne una bella amicizia. Da questa frase prende spunto il volume, curato da Tony di Corcia per Utopia Edizioni, che raccoglie le testimonianze e i ricordi di 25 collaboratori e amici del mondo della moda, dello spettacolo e della cultura su uno dei personaggi più affascinanti ed emblematici della moda italiana.
"Gianni/Versace: lo stilista dal cuore elegante" è un ritratto vivido del fashion designer che con le sue collezioni spettacolari ha contribuito a rendere la moda italiana sinonimo di lusso e bellezza in tutto il mondo, ma anche dell'uomo riservato e introspettivo come un poeta che gli amici non smetteranno mai di rimpiangere.
Sullo sfondo la nascita e l'affermazione internazionale del Made in Italy e quella stagione d'oro per la creatività italiana che oggi assume i contorni di un periodo mitico e irripetibile. La storia di Versace diventa così storia della moda italiana raccontata anche per immagini: come gli scatti inediti del fotografo Gian Paolo Barbieri per le campagne pubblicitarie degli anni '70 dei marchi Callaghan, Genny, Complice (per i quali Versace lavorò agli inizi della sua carriera) e delle primissime collezioni della maison Versace.

Chi era Gianni Versace? "Era un uomo dal cuore elegante", scrive la giornalista Giusi Ferré che come cronista di moda seguì il lavoro dello stilista fin dai suoi esordi e con l'uomo Gianni intrattenne una profonda amicizia. Da questa frase prende spunto il volume, curato da Tony di Corcia per Utopia Edizioni, che raccoglie le testimonianze e i ricordi di 25 collaboratori e amici del mondo della moda, dello spettacolo e della cultura su uno dei personaggi più affascinanti ed emblematici della storia della moda.

Gianni/Versace: lo stilista dal cuore elegante è un ritratto vivido del fashion designer che con le sue collezioni ha contribuito a rendere la moda italiana sinonimo di lusso e bellezza in tutto il mondo, ma è anche un omaggio all'uomo, riservato e introspettivo come un poeta, che gli amici non smetteranno mai di rimpiangere.

Sullo sfondo la nascita e l'affermazione internazionale del Made in Italy e quella stagione d'oro per la creatività in Italia che oggi assume i contorni nostalgici di un periodo mitico e irripetibile. La storia di Versace diviene così storia della moda italiana raccontata anche attraverso le immagini: come gli scatti inediti del fotografo Gian Paolo Barbieri per le campagne pubblicitarie degli anni '70 dei marchi Callaghan, Genny, Complice (per i quali lo stilista lavorò agli inizi della sua carriera) e delle primissime collezioni della maison Versace.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).