Inaugura la mostra di primavera del MET di New York

04 maggio 2010 
PHOTO MARTIN MUNKACSI -

Ha avuto luogo ieri sera l'annuale serata di Gala che inaugura ogni maggio la mostra primaverile del Met Costume Institute. Istituito nel 1948, il Metropolitan Museum Fashion Ball - come è anche chiamato - è tuttora l'evento più importante della stagione per l'alta società newyorchese e, sotto la direzione della direttrice di Vogue America Anna Wintour, richiama un parterre stellare di nomi del mondo della moda, del cinema, della musica e della finanza. Il tema dell'esposizione è quest'anno American Woman: Fashioning A National Identity. Un'ereditiera newyorchese dei primi del 900 in un sontuoso abito da sera; una ricca bohemien come Rita Lyding, definita all'epoca "la donna più pittoresca d'America" con i suoi pantaloni di seta firmati Callot Soeurs; una suffragetta; una flapper; una diva del grande schermo come Veronica Lake, o Anna May Wong, la prima star del cinema americana di orgine Cinese. Ognuna di loro è un'American Woman. Partendo dagli archetipi della femminilità americana, attraverso i vestiti, la mostra - dal 5 maggio al 15 agosto - rivela come lo stile della donna americana sia legato all'evoluzione culturale in termini di emancipazione sociale, politica e sessuale.

 

Si terrà stasera l'annuale serata di Gala che inaugura ogni maggio la mostra primaverile del Met Costume Institute. Istituito nel 1948, il Metropolitan Museum Fashion Ball - come è anche chiamato - è tuttora l'evento più importante della stagione per l'alta società newyorchese e, sotto la direzione della direttrice di Vogue America Anna Wintour, richiama un parterre stellare di personalità del mondo della moda, del cinema, della musica e della finanza. Il tema dell'esposizione è quest'anno American Woman: Fashioning A National Identity.
Un'ereditiera newyorchese dei primi del 900 in un sontuoso abito da sera; una ricca bohemien come Rita Lyding, definita all'epoca "la donna più pittoresca d'America" con i suoi pantaloni di seta firmati Callot Soeurs; una suffragetta; una flapper; una diva del grande schermo come Veronica Lake, o Anna May Wong, la prima star del cinema americana di orgine Cinese.
Ognuna di loro è un'American Woman. Partendo dagli archetipi della femminilità americana, attraverso i vestiti la mostra rivela come lo stile della donna americana ha a che fare con l'emancipazione sociale, politica e sessuale.Si terrà stasera l'annuale serata di Gala che inaugura ogni maggio la mostra primaverile del Met Costume Institute. Istituito nel 1948, il Metropolitan Museum Fashion Ball - come è anche chiamato - è tuttora l'evento più importante della stagione per l'alta società newyorchese e, sotto la direzione della direttrice di Vogue America Anna Wintour, richiama un parterre stellare di personalità del mondo della moda, del cinema, della musica e della finanza. Il tema dell'esposizione è quest'anno American Woman: Fashioning A National Identity.

 

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).