Geografia della moda spagnola

10 maggio 2010 

Raccontare la storia e la cultura di un paese attraverso la sua moda e i suoi stilisti: questo è quello che si propone di fare Geografia de la Moda Española, il volume che è stato presentato la scorsa settimana presso l'Aghata Store di Milano, alla presenza degli stilisti Agatha Ruiz de la Prada e davidelfin. Nell'immaginario collettivo la Spagna è sole, colore, passione per la vita. E così è la sua moda. I colori, vividi e brillanti, prevalgono in questo libro che raccoglie 25 anni di creazioni di moda spagnola. Edito da TF Editori e con la fotografia e la direzione artistica di Juan Gatti, il libro contiene testi di Óscar de La Renta e Candy Pratts Price, executive fashion director di Style.com. Le immagini illustrano il lavoro di 28 stilisti, la maggior parte dei quali poco o per nulla conosciuti in Italia. Una ragione in più per approfondire! Sfogliando il libro online, o comprandolo su Amazon.

Raccontare la storia e la cultura di un paese attraverso la sua moda e i suoi stilisti. Questo si propone di fare "Geografia de la Moda Española", il volume che è stato presentato ieri presso l'Agatha Store in Via Maroncelli a Milano, alla presenza degli stilisti Agatha Ruiz de la Prada e davidelfin.
Nell'immaginario comune la Spagna è sole, colori accesi, passione e straordinaria energia vitale. E così è la sua moda. Il colore, vivido e brillante, prevale nelle immagini di questo libro che raccoglie 25 anni di creazioni di moda spagnole attraverso il lavoro di 28 stilisti, la maggior parte dei quali, bisogna dirlo, poco o per nulla conosciuti in Italia. Una ragione in più per approfondire, anche soltanto sfogliando il libro al link: http://www.creadores.org/media/libro/libro.html, se non comprandolo su amazon.co

 

 

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).