I disegni di Madame Rykiel

24 maggio 2010 
PHOTO COURTESY OF SONIA RYKIEL

Sono più di 200 i disegni per la prima volta in mostra alla Galleria Catherine Houard, nel quartiere parigino di Saint Germain des Prés, dal 4 giugno al 24 luglio. Bozzetti, schizzi a matita, a pennarello o pastello, pagine del taccuino personale di Sonia Rykiel, con appunti e note a margine, frutto di momenti d'ispirazione o riflessione sulla creatività che hanno costituito il punto di partenza delle collezioni della stilista.

Madame Rykiel, che proprio domani compirà 80 anni, ha aperto la sua prima boutique alle Galéries Lafayette nel 1968. Da allora, eclettica ed anticonformista, ha sperimentato ogni forma d'arte, è stata musa di Andy Warhol e Robert Altmann, ha scritto libri, ha collaborato al restauro di interni prestigiosi come quello dell'hotel Crillon, e ovviamente ha creato pull, più di 6000 in oltre 40 anni di carriera, paillettati, decorati, a righe colorate... è lei la regina del tricot, colei che ha intuito le potenzialità della maglieria, conferendole la stessa dignità della seta. "Il potere dell'arte è stupire", la Rykiel cita André Gide nella prefazione al catalogo della mostra. E la stilista dalla chioma rosso fuoco non si stanca mai di farlo, con divertimento e ironia.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).