Giles per Ungaro

26 maggio 2010 
<p>Giles per Ungaro</p>
PHOTO COURTESY GILES DEACON

Dopo la débacle di Lindsay Lohan, assunta da Ungaro come consulente creativo per affiancare la stilista Estrella Archs, la maison francese affida la direzione creativa del prêt-à-porter femminile a Giles Deacon. La nomina dello stilista britannico arriva a meno di un anno dalla notizia dell'assunzione della Lohan, alla quale seguirono una collezione derisa dal mondo intero e il subitaneo abbandono da parte dell'attrice. Dopo Emanuel Ungaro - ritiratosi nel 2004 - e Giambattista Valli, alla direzione creativa della maison si sono succeduti numerosi stilisti, ma nessuno di loro è riuscito nell'intento di far rivivere gli antichi fasti. La speranza è che Deacon possa restituire alla griffe il prestigio di cui godeva negli anni '70 e '80. Diplomato alla Saint Martin's di Londra, con un curriculum in cui compaiono nomi come Bottega Veneta, Gucci, Louis Vuitton, Ralph Lauren, e ovviamente Giles, il brand che porta il suo nome fondato nel 2004, lo stilista britannico ha tutte le carte in regola per poterci riuscire. Il debutto è fissato per ottobre, con la collezione Primavera/Estate 2011.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Egidio Bulgaro 79 mesi fa

Non sapevo che Ungaro producesse anche stufe: http://www.ungarosrl.com/index2.asp?lg=1&ml=4&col=1 guardate che belle

Leila Silva 79 mesi fa

Giles has a strong personality that leaves a mark on his creations, is in the marked silhouettes much feminines, whether in bright colors. He has boldness and good luggage, which can be a breath of modernity with style. Leila Silva http://www.leilasilva.wordpress.com

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).