Parigi è sempre Parigi

09 luglio 2010 
<p>Parigi è sempre Parigi</p>

Si è appena conclusa l'intensa "4 giorni" dell' Haute Couture di Parigi che già è ora di pensare ad AltaRoma, la manifestazione che la capitale dedica ai grandi maestri storici e alle nuove leve dell'Alta Moda italiana (ma anche, sempre più, internazionale).

Ma la meraviglia suscitata dalle opere d'arte ammirate in passerella nella Ville Lumière non riesce a sbiadire nel volgere di poche ore. Che cosa ci ricorderemo di queste sfilate da sogno? Sicuramente le coloratissime donne fiore di Christian Dior, un bouquet di tulipani, rose e violette dall'aria affascinante e pericolosa (anche nel make-up). A colpire è stata anche la donna "d'ambra vestita" di Giorgio Armani Privé, che, oltre alla calda tonalità, ha anche imposto un altro trend: i capelli più "couture" dell'inverno dovranno essere rigorosamente biondi, biondissimi.
A segnare l'immaginario è stata anche la leonessa di Chanel, la drammatica figura femminile che sembra appena uscita dalla Fenice di Venezia di Elie Saab, la giovane donna - angelo e diavolo allo stesso tempo? - di Valentino, la preziosissima creatura di Givenchy, vestita solo di pizzi, cristalli e piume, e la seduttrice 24 ore su 24 di Jean Paul Gaultier, ben incarnata dalla guest star della passerella Dita Von Teese...
Sogni per poche? Affatto: sognare non costa davvero niente... E allora non svegliamoci e continuiamo a sognare anche con AltaRoma!


Scopri il programma di AltaRoma

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).