Sfila Elie Saab: A dramatic appeal

08 luglio 2010 
<p>Sfila Elie Saab: A dramatic appeal</p>
PHOTO MARCIO MADEIRA -

GUARDA TUTTE LE SFILATE HAUTE COUTURE AI 2010/11>

Sfila Elie Saab, ecco le foto >

Chi ama il lusso non può non amare l'Haute Couture. E viceversa. Lui, che ne è uno dei maestri, la difende a spada tratta, 'parlando' direttamente in passerella con i suoi abiti da sogno. Il suo linguaggio è opulente, sfarzoso, ricco nelle decorazioni, ma aereo, leggiadro e leggero nelle costruzioni. Nonostante qualche outfit al ginocchio, destinato a un cocktail de luxe o a una cena informale di alto rango, il suo regno resta comunque la sera, quando l'abito lungo è d'obbligo e gli impegni mondani non sono solo a fondo ludico-edonistico. A ispirare una collezione in linea con il DNA dello stilista è La Fenice di Venezia, con le sue tende rosso rubino, ma anche con la sua atmosfera intrisa di storia e cultura. Velluti dévoré e veli di chiffon ricamati a canottiglie e paillette, bouclé spalmati di colate di oro, piccole onde di ruche tagliate al vivo, incrostazioni al lover di pastiglie metalliche, sottilissime trame di perline, stampe aerografate animano gli abiti che si aprono morbidi o che seguono la silhouette come quelli di una sirena. Laddove non arrivano gli sfarzi dei decori, Saab si affida alla mano morbida dei tessuti, drappeggiati e plissettati sui punti chiave degli abiti da vestale: spalle e décolleté.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).