Un museo per Valentino

08 luglio 2010 

Una superficie di oltre 2.000 mq che si snoda su tre piani del castello di Wideville, residenza del XVII secolo di proprietà di Valentino, situata appena fuori Parigi (guarda la sfilata Haute Couture Valentino AI 2010/11). Una raccolta e un tributo speciale alla vita e alla carriera del grande stilista italiano che, ancora una volta, sceglie la Francia. "L'idea era di creare una sede per i miei archivi privati dove tutto potesse coesistere. - ha commentato lo stilista - Ho scelto Wideville perché è un luogo davvero speciale per me che esprime perfettamente il mondo Valentino Garavani."

Preziosa documentazione della prolifica carriera e della straordinaria clientela dello stilista, gli Archivi rivelano i segreti dell'arte dell'haute couture, con una selezione di oltre 10.000 bozzetti originali che può essere esaminata usando lenti di ingrandimento sui grandi tavoli centrali. Alle pareti le foto dei fotografi di moda più famosi del mondo - da Richard Avedon a Irving Penn - sono esposte accanto a una raccolta di illustrazioni e quadri di artisti come Viramontes e Botero. E, naturalmente, gli abiti, protagonisti di questo mondo riccamente dettagliato: una selezione di creazioni firmate Valentino che sarà in esposizione di volta in volta sulla base di un criterio di rotazione periodica legata a temi specifici. Infine un archivio cartaceo che comprende i libri dedicati a Valentino, le lettere personali, gli articoli della stampa, e diverse ore di video che accompagnano le foto delle icone femminili, da Jackie Kennedy e Farah Diba, ex imperatrice dell'Iran, fino a muse dei nostri tempi, le stesse che erano presenti all'esclusiva festa di inaugurazione. Gli Archivi, aperti ufficialmente ieri con un evento dedicato alla stampa e agli amici, sono visitabili su appuntamento. La buona notizia è che l'accesso a questo mondo favoloso sarà possibile anche online…a partire dal 2011.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).