Donne: shopping, che numeri!

12 agosto 2010 
<p>Donne: shopping, che numeri!</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Mariti e fidanzati ce lo rimproverano da sempre: quando andiamo a fare shopping, il nostro camerino sembra reduce da uno tsunami, con vestiti sparsi ovunque e zero idee sulla scelta da fare. Ma è davvero una battaglia inutile tentare di farci scendere a miti consigli, limitando la nostra cernita, perché noi donne siamo in grado di provare oltre 21mila vestiti durante tutta una vita, salvo poi portarne effettivamente a casa solo la metà.

Lo afferma un sondaggio su 3mila donne inglesi secondo il quale ,quando andiamo a fare compere (in genere, quattro volte al mese), scompariamo nei camerini con almeno una decina di capi, fra jeans, vestiti top e scarpe: ovvero, proviamo quaranta cose differenti in 30 giorni, che fanno 480 in un anno, e alla fine andiamo alla cassa con cinque pezzi alla volta, che diventano 240 in dodici mesi o 10.560 in un arco di tempo di 45 anni.

Ma non basta. Una donna su due ha anche ammesso di provare regolarmente gli abiti nel negozio pur non avendo affatto intenzione di acquistarli e di farlo per puro divertimento. «Per molte donne, quello di provare tanti vestiti diversi in camerino è il momento migliore dello shopping - ha spiegato al Daily Mail Sue Beck, che ha condotto la ricerca - perché permette loro di sognare davanti ad abiti  meravigliosi che, però, non si permetterebbero mai di indossare in pubblico o che sono assolutamente fuori portata per il loro budget».

L'inchiesta ha anche evidenziato come l'84% delle donne dica spesso di uscire solo per dare un'occhiata alle vetrine, ma di finire comunque per mettere mano al portafogli. Quanto agli acquisti sbagliati, alzi la mano chi non ne ha mai fatti: non a caso, lo studio inglese ha evidenziato che almeno un capo acquistato ad ogni raid di shopping finisca dimenticato nell'armadio, mentre un altro venga reso con la scusa "che non sta bene", con il 40% delle donne che ammette che l'acquisto non piace più non appena varcata la soglia di casa e l'85% che si pente sempre di aver preso qualcosa  (ma un'identica percentuale si rammarica anche se non compra nulla).

«Quando entrate in camerino, portatevi un abbigliamento completo  da provare - è il consiglio di Patrick Swan, personal shopper di molte celebrità - così potete vedere subito che effetto fa l'insieme, perché non c'è niente di peggio che spendere dei soldi per vestiti che finiscono in fondo al guardaroba perché non troviamo nulla con cui abbinarli».

>> Ti manca qualcosa o ti vuoi togliere uno sfizio? Ispirati qui!

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
chiaretta28 76 mesi fa

In francese "leche-vitrines": l'arte di noi donne di "leccare le vetrine", provare fino all'ora di chiusura tutto ciò che ci può ispirare e...non comprare nulla!!! Della serie...I LOVE SHOPPING (meglio se sola!)

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).