La svolta punk

01 ottobre 2010 
<p>La svolta punk</p>
PHOTO GORUNWAY.COM

Balenciaga e Balmain hanno presentato ieri a Parigi le loro collezioni P/E 2011, rivelando una comune fonte d'ispirazione: la strada.

«Ho voluto mostrare il lato maschile che c'è in ogni donna», ha commentato Nicolas Ghesquière, stilista di Balenciaga, capace di catturare l'energia della strada e trasformarla secondo i codici della couture in qualcosa di nuovo e avveniristico. La boyish attitude è evidente nelle camice maschili infilate nei pantaloni soltanto da un lato, nelle calzature sportive simil-anfibio, e negli abiti rigidi come corazze a motivo pied-de-poule in tessuto lucido plastificato e stratificato a creare differenti trame e consistenze.

Christophe Decarnin per Balmain, ha messo in scena una collezione punk chic (per ragazze molto facoltose!) sulle note di My Way di Frank Sinatra nella versione urlata di Sid Vicious. Giacche di pelle ricoperte di spille da balia e borchie, t-shirt tagliate, logori hot-pants indossati con collant smagliati, magliette con la bandiera americana e jeans strappati: un vero punk non avrebbe potuto fare di meglio!

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).