Halloween Party

27 ottobre 2010 
<p>Halloween Party</p>
PHOTO PARISHILTON.COM

Celebrities che si travestono da altre celebrities (come fece Cindy Crawford due Halloween fa, presentandosi alla festa privata nella villa di Kate Hudson con chioma nera cotonata alla Amy Winehouse), ma soprattutto non-celebs che per una notte si trasformano nei loro idoli.
Sui siti americani piovono suggerimenti su come realizzare il costume perfetto: da Tiger Woods (per il quale sono sufficienti una polo e una sacca da golf, salvo poi doversi tingere la faccia nel caso non si sia persona di colore) a Jacko in thriller, da Lindsay Lohan (prima della rehab) con una parrucca rossa, lentiggini, indumenti sexy, e una mazzetta di finti dollari, a Paris Hilton (vedi Lindsay Lohan, ma senza lentiggini e una parrucca bionda invece che rossa), fino, naturalmente, ad Edward Cullen o Bella Swan (in attesa del quarto film della saga Twilight in uscita nel 2011). Ma il costume più gettonato negli USA è quest'anno quello da Lady Gaga: l'icona pop del resto pare mascherata 365 giorni all'anno! Katy Perry, dal canto suo, si dichiara lusingata dall'aver appreso che saranno in molti a imitare il suo look la notte del 31 ottobre ma, al programma radiofonico australiano The Kyle & Jackie O Show, ammonisce i fan: "voglio essere rappresentata adeguatamente, altrimenti vengo a picchiarvi."

E loro, le celebrities come si vestiranno? La Perry ama i travestimenti che celano la sua identità (l'anno scorso si nascose dentro a un costume cammello); Paris Hilton, grande amante di Halloween, fornisce degli indizi postando sul suo sito una foto che la ritrae insieme alla sorella Nicky, entrambe con maschera da gattina sexy; e la piccola Willow Smith (figlia di Will), attrice e cantante R&B, ha rivelato a MTV che farà il suo giro del vicinato senza maschera, bussando alle porte e testando tra i vicini l'indice di gradimento del suo singolo di debutto, Whip My Hair. Della serie: "Ti piace Willow Smith? Tadaaa, sono io!"

Tendenze Made in USA a parte, noi preferiamo prendere esempio dai recenti balli in maschera parigini (il super chic 90° anniversario di Vogue France), e al limite potremmo suggerire come maschera ironica la coppia Carla Bruni-Nicolas Sarkozy, avvistata al party del primo anno di Grazia France. Festa di origine anglosassone, in Europa Halloween non ha ancora raggiunto i livelli di deliro collettivo statunitense e nel nostro immaginario rimane legato ai più tradizionali personaggi della letteratura e cinematografia horror. La nostra scelta dei costumi ricade pertanto su streghe, vampiri e zombie chic. Per un Halloween all'insegna del glamour perché, come ci insegna Twilight, si può essere "mostri" buoni e molto avvenenti.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).