Victoria: posh per taglie forti

03 novembre 2010 
<p>Victoria: posh per taglie forti</p>
PHOTO AP/LAPRESSE

L'avreste mai detto che proprio lei, Victoria Backham, regina del glamour "skinny", sarebbe stata autrice di una collezione di abiti per tutte le donne, comprese quelle più formose?

Lei, che solo a digitarne il nome su Google, risulta famosissima per le sue diete ancora prima che per il suo stile. Lei, che è stata soggetto di suppliche da parte delle sue fan, che le chiedevano di mangiare un po' di più e accumulare qualche chilo.

Con la sua ultima collezione di abiti ha voluto parlare a tutte le donne, anche a quelle più in carne, affinchè l'allure posh che la contraddistingue potesse caratterizzare ogni tipo di silhouette e senza ipocrisia.

Quante volte le taglie più abbondanti fasciano senza armonia il corpo di chi indossa un certo vestito, pantalone, tailleur. Non basta produrre capi taglia 46 per dire di "vestire le taglie forti": bisogna pensare alla reale vestibilità, alle esigenze e ai gusti delle donne.

Quello di Victoria Beckham per Oprah Winfrey, conduttrice televisiva amatissima negli States, è un caso di successo: il tailleur indossato dalla Winfrey in un'importante occasione l'avvolge in modo armonioso valorizzando il suo decolletè e i suoi fianchi. Una fascia ton sur ton segna il punto vita senza timore, evidenziando la generosità di tutte le sue forme.

Se per caso associate l'idea di un fisico abbondante con la necessità di un abito largo e lungo vi sbagliate di grosso. Victoria Beckham veste le donne più magre e quelle più formose con lo stesso tailleur. E il risultato è sorprendentemente positivo.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).