Donatella Versace: è la donna dell'anno?

08 novembre 2010 
<p>Donatella Versace: è la donna dell'anno?</p>

Glamour's Women of the Year, un titolo ambitissimo perchè è un mix di impegno sociale, realizzazione personale e glamour. Glamour, ovvio, come la rivista che l'ha ideato: Glamour US torna a stilare questa classifica in occasione del Women of the Year Awards Gala, una manifestazione dedicata alle donne più influenti al Mondo.
Nella top ten saranno presenti personalità del mondo politico, musicale, dello spettacolo, della moda, ma anche donne qualunque che si sono distinte per una causa valorosa.
Una passerella varia e prestigiosa che nelle passate edizioni ha visto presenti, tra le altre, Michelle Obama e Rihanna.

Quest'anno il contest non sarà da meno, visti i nomi delle finaliste: Donatella Versace, Rania di Giordania, Cher, Fergie dei Black Eyed Peas, Julia Roberts, l'avventuriera Katie Spitz, la Dottoressa Hawa Abdi e le sue figlie, l'attivista Constance McMillen, le sportive Lindsey Vonn, Mia Hamm e Lisa Leslie.
E' bello pensare che tra queste donne ci sia una rappresentante italiana, che allo stesso tempo è anche una rappresentante del fashion system: la stilista verrebbe premiata per la carriera brillante, per aver guidato una delle imprese moda più importanti al Mondo, superando momenti davvero difficili. Ma il riconoscimento le andrebbe anche per le opere di beneficenza e per la personalità senza eguali.
Glamour Us ha davvero una grossa responsabilità, scegliere tra queste donne non sarà semplice. La vincitrice del titolo verrà proclamata questa sera al Carnegie Hall di New York: restiamo in attesa del risultato!

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
lilithcarla 73 mesi fa

Io voterei per Donatella..non solo perchè italiana ma anche perchè una donna che lotta con problemi di depressione di salute E essendo mia coetanea..la mia simpatia aumenta.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).