Neil Barrett

11 novembre 2010 
<p>Neil Barrett</p>

Sono personaggi pubblici abituati alle luci dei riflettori, ma anche persone con pensieri, sentimenti e passioni come tutti. Per conoscerli anche sotto questo aspetto, ogni settimana Style.it incontra uno di loro, che ha accettato di rispondere alle nostre domande. Oggi è la volta di Neil Barrett.

Mai senza?
Iphone e block notes.
Mai con?
La noia!

Un sogno? Disegnare una collezione di pezzi di arredamento e complementi per case e hotel.
Un bisogno? Creare e realizzare, per poi vivere ciò che ho creato.

La cosa più bella da fare da solo? Leggere all'ombra, in un giorno d'estate, sorseggiando un bicchiere di vino.
La cosa più bella da fare in due? Vivere e viaggiare.

Di tendenza? La piscina del Fasano Hotel, a Rio de Janeiro.
Controtendenza? Le celebrity a tutti i costi, senza talento.

Meraviglia di fronte a... Alla natura.
Orrore di fronte a... Alla violenza e al bigottismo.

Una virtù che ti riconosci? La determinazione.
Un vizio che non riesci (o non vuoi) eliminare? V2: vodka e vino!

Pane e...
Burro, tostati, al mattino!
Acqua, vino o..
Vodka.

L'ultimo pensiero della sera? Penso all'indomani.
Il primo pensiero del mattino?
Ma quanto è confortevole il mio letto!

Un film da vedere e rivedere? Come rubare un milione di dollari e vivere felici, di William Wyler, ma anche tutti i film con Cary Grant.
Un libro da leggere e rileggere?
Paura e disgusto a Las Vegas, di Hunter S. Thompson.

Una sera a cena con...
Richard Serra, il mio artista preferito.
Una vita su un'isola deserta con... ? Il mio partner.

Camicia bianca: da abbinare a... quasi tutto!
Tubino nero: da abbinare a... una giacca da smoking oversize.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).