Il lusso etico di Bottega Veneta

26 gennaio 2011 
<p>Il lusso etico di Bottega Veneta</p>

Uno dei marchi più prestigiosi del Made in Italy s'impegna in un rivoluzionario progetto sociale: Bottega Veneta si allea con la Cooperativa Femminile Montana per offrire un'opportunità alle donne disoccupate.

L'artigianalità esclusiva dei  suoi prodotti e un forte legame con il territorio hanno decretato il suo successo planetario: e proprio da questi atout riparte oggi Bottega Veneta per lanciare un innovativo progetto sociale ed economico. Cooperativa Montana Femminile è un laboratorio avviato da dalla Comunità Montana, dalla Regione Veneto e dalla Provincia di Vicenza insieme a Bottega Veneta per dare una  risposta concreta all'alto tasso di disoccupazione femminile  nelle valli dell'Alto Astico e di Posina.

L'iniziativa prevede la creazione di un atelier artigianale, gestito direttamente dalle donne della regione: saranno loro, dopo aver ricevuto una formazione ad hoc dai maestri pellettieri di Bottega Veneta, a intrecciare le pelli per le celebri borse. Situata ad Arsiero, nel cuore del Veneto, la Cooperativa è composta da 18 donne (ma diventeranno 32 entro il prossimo aprile), che oltre a suddividersi i profitti del laboratorio, potranno contare su un ambiente di lavoro sicuro e sano, e potranno usufruire di orari flessibili.

"Questa è un'iniziativa importante", commenta Tomas Maier, Direttore Creativo della Maison. "Il legame del brand con la regione Veneto è molto forte. La Cooperativa Montana Femminile deve essere vista anche come un investimento di Bottega Veneta nel lavoro artigianale, che è il cuore del nostro marchio,e nell'importanza fondamentale del Made in Italy. Bottega Veneta è lieta di far parte di questa iniziativa ambiziosa e socialmente impegnata".

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).