Fernanda Gattinoni: la sarta che vestiva le star

29 gennaio 2011 
PHOTO © GATTINONI

In un calendario fitto di eventi, presentazioni e party come quello di AltaRoma, non poteva mancare una mostra dedicata a un pezzo di storia della moda italiana. Ha inaugurato ieri Fernanda Gattinoni. Moda e stelle ai tempi della Hollywood sul Tevere, percorso espositivo che narra il rapporto tra la grande sarta e le dive della Dolce Vita.

La storia è degna della trama di un film. Una giovane sarta che dopo un'esperienza di apprendistato a Londra e un impiego presso una famosa sartoria romana, comincia a cucire gli abiti che portano la sua firma in un piccolo appartamento vicino a Piazza del Popolo. Presto l'atelier romano di Fernanda Gattinoni comincia a essere frequentato da artisti come Renato Guttuso, registi come Roberto Rossellini, e da attrici come Ingrid Bergman.

Così Fernanda Gattinoni divenne una delle sarte più amate della cosiddetta Hollywood sul Tevere, e il suo atelier meta fissa del jet set internazionale di passaggio nella capitale. Dalle first ladies e le ambasciatrici (Evita Peron a Claire Boothe Luce) alle stelle del cinema come Lucia Bosé, Bette Davis, Marlene Dietrich, Audrey Hepburn, Gina Lollobrigida, Kim Novak, Lana Turner e Monica Vitti: tutte amvano gli abiti di Madame Gattinoni.

In mostra abiti provenienti dai guardaroba privati delle dive (come la collezione di petites robes noires di Anna Magnani), e costumi di scena - una sezione è dedicata agli abiti di Audrey Hepburn/Natasha in Guerra e Pace (1956) - ma anche fotografie d'archivio e documentari storici sulla maison e scene di film come Europa 51 (1952), Siamo Donne (1956) e Fiore di cactus (1969). Al Museo Boncompagni Ludovisi di Roma, fino al 10 marzo 2011.

Nella FOTO Fernanda Gattinoni nel suo Atelier via Toscana a Roma (1966)

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

Mi chiamo Fiorucci Marina e sono un'insegnante di scuola elementare, e vivo a Monte Romano provincia VT, può sembrare sciocco, ma ho un desiderio, cucire nell'atelier di Gattinoni. Fin da piccola ho vissuto l'atmosfera della sartoria, mia madre una sarta di un piccolo paese, mi ha trasmesso l'amore per quest'arte, e anche se oggi faccio un altro lavoro mi cimento quotidianamente con ago e filo.......mi piacerebbe fare quest'esperienza nella vostra sartoria........siete i migliori! buona serata

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).