Arrestato (e rilasciato) John Galliano. Dior lo sospende dall'incarico

25 febbraio 2011 
<p>Arrestato (e rilasciato) John Galliano. Dior lo sospende
dall'incarico</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

John Galliano è stato arrestato ieri sera a Parigi per violenza leggera e insulti antisemiti. Trovato con un tasso alcolemico di 1.1 mg/l, è stato poi rilasciato su richiesta del Tribunale. La maison Dior condanna l'accaduto e lo sospende dall'incarico.

Un bel guaio per lo stilista, che per è quanto accaduto si è gettato parecchio fango addosso.
Sarà colpa dello stress, come hanno motivato alcune persone informate sui fatti, sarà dell'ebrezza dell'alcool, ma quello che è successo lo mette davvero in cattiva luce.
Soprattutto per gli insulti a carattere antisemita con i quali avrebbe appellato la coppia seduta nel suo stesso ristorante nel Marais, a Parigi. Ma anche per il suo comportamento violento, scoppiato per cause ancora tutte da accertare e definire.
La polizia francese, giunta sul luogo dell'accaduto, ha posto in stato di fermo lo stilista e ha constatato che il tasso di alcool presente nel sangue superava di poco il limite consentito.
Sidney Toledano, Amministratore Delegato di Dior, ha comunicato in una nota ufficiale: "Dior afferma con la più profonda convinzione la sua politica di tolleranza zero verso parole o comportamenti antisemiti o razzisti". E con questo ha allontanato, almeno fino all'esito del'inchiesta, lo stilista dal suo incarico.

Al momento John Galliano si trova a casa, rilasciato dai giudici. Lo aspettiamo comunque tra qualche giorno in passerella, a Parigi, per la presentazione della collezione Autunno-Inverno 2011/12 che porta il suo nome.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
kiretta 70 mesi fa

Bhe' insulti antisemiti non si possono sentire,antisionisti e antisraeliani questi si perche' credo che nessuno di noi sia d'accordo con il massacro dei Palestinesi,con la costruzione di muri,con le cannonate a chi ha soltanto delle pietre.Per quanto riguarda Galliano nessuno mettte in dubbio la sua creativita' e il suo genio che,diciamolo,ha riportato Dior al successo e alla contemporaneità.Speriamo che tutto si risolva presto con esito positivo per entrambi.

Carolina 70 mesi fa

Ciao brit_heart, la decisione di Dior è valida fino a che non si saprà l'esito dell'inchiesta. Questo è quanto comunicato dall'azienda. Attendiamo sviluppi!

brit_heart 70 mesi fa

*definitivo

brit_heart 70 mesi fa

non e' piu' direttore creativo!?!?ma e' defibitivo?? ..ahiaa che figuraccia :/

Bea 70 mesi fa

Impazzito??? :'(

elfa85 70 mesi fa

complimentoni!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).