Lo strano costume di Hervé Léger

23 marzo 2011 
<p><span>Lo strano costume di Hervé Léger</span></p>

Di rado la moda è sinonimo di praticità. Questo lo sappiamo. E solitamente poco ci importa, purché ci faccia sognare… Talvolta però non possiamo che sorridere di fronte a certe assurdità, come nel caso del costume da bagno di Hervé Léger che non può essere bagnato. La griffe, nota negli anni '80 per i suoi abiti bandage e rilanciata nel 2007 da Max Azria, propone un costume intero lilla e arancione, perfetto per assumere la posa da sirena a bordo piscina.

A segnalarlo, con ironia, è il Mail Online che, dopo aver scovato il costume in vendita su Net-a-porter.com per la modica cifra di 1.134 €, ha notato una postilla nella descrizione del capo: "to get the best from your Hervé Léger beachwear we advise you do not wear it in water." In altre parole: da non indossare in acqua! Difficile comprenderne la ragione, poiché - come si legge nella sezione dettagli - con il suo 78% di poliestere, il 20% di nylon, e il 2% di spandex, il costume è persino lavabile in lavatrice.

A rendere la cosa ancora più divertente è il taglio del capo, con oblò sulla pancia, poco pratico anche per prendere il sole. Chi lo indosserà saprà quindi come occupare il proprio tempo mentre i suoi amici sguazzeranno felici in piscina: cospargendosi di crema protettiva con fattore 50 per evitare l'abbronzatura a rombi! Roba per chi ha più soldi che buon senso, scrive ancora il Mail Online, sulla stessa linea di altre assurdità modaiole quali i calzini da 500 $ di Rodarte che non si possono lavare, o certi tacchi sui quali è impossibile mantenere l'equilibrio.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

calzo36 69 mesi fa

Carlotta sn d'accordo cn te,qst notizia,l'ennesima x qst casi,strambalata,è frutto dell'ingegno (o pigrizia)di stilisti in cerca di clamore senza glamour e x di + a mio parere assurdo nel vendere qualcosa che non ti servirà x lo scopo della sua natura...in parole povere comprare un costume da bagno ke non si bagna è adatto a signore annoiate ma cn tanti soldi ke potrebbero utilizzare in mille modi migliori

carlotta 70 mesi fa

Sono certa che moltissimi stilisti,(gay?)non hanno a cuore il migliorare le forme femminili,e tranne qualcuno,hanno fatto di tutto affinchè la donna risultasse poco attraente a meno che non avesse un fisico androgino..Ricordate l'uscita dei pantaloni a vita bassa?Quante donne che prima erano a loro agio in una 42 si sono ritrovate all'improvviso con rotolini e maniglie dell'amore che strabordavano?E che dire dei volgarissimi slip che uscivano fuori come ti sedevi?O sei poco femminile o finisci per non piacere e piacerti..E' evidente che portano verso il preferire un modello maschile di fisico più rassicurante e quindi orientato verso il LORO interesse e piacere...Ora il costume che non fa socializzare,a quando il burka???

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).