Rumors di moda: si bisbiglia che...

27 aprile 2011 
<p>Rumors di moda: si bisbiglia che...</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Il fashion system bisbiglia sullo stilista dell'abito nuziale di Kate Middleton, su una presunta linea di abbigliamento firmata Carine Roitfeld e sul successore di John Galliano alla maison Dior (e non sarebbe Tisci...).

Andiamo con ordine, partendo dal giallo sull'abito nuziale di Kate Middleton.
A tre giorni dal matrimonio, i sospetti sullo stilista del vestito da sposa sembrano finalmente indirizzarsi su una favorita: Sarah Burton per Alexander McQueen.
Tra gli ultimi rumors, a destare più sospetto è stata l'intervista di Styleite al designer Olivier Theyskens (Nina Ricci), il quale ha detto di sapere il nome misterioso. Pur non avendo voluto rivelare nulla, pare che sia emerso che non sarà Sophie Cranston - uno dei nomi favoriti - a disegnare l'abito di Kate, ma qualcuno di più conosciuto a Theyskens (Sarah Burton appunto).
Sembra che la Middleton abbia fatto preparare almeno tre abiti diversi da tre stilisti diversi (uno dei quali sarebbe addirittura una sua ex compagna di scuola sconosciuta), per essere pronta a qualsiasi fuga di notizie precedente il matrimonio. Ma quello prescelto sarebbe una creazione con lungo strascico in perfetto stile McQueen. Tra qualche ora il mistero sarà finalmente svelato.

Un altro capannello di curiosi si è accerchiato su Twitter, intorno all'account della modella Amber Atherton. Questa avrebbe pubblicato una fotografia di un abito etichettato "Carine Roitfeld": che si tratti di un capo disegnato dall'ex direttore di Vogue Paris, magari parte della sua prima collezione?
Il sospetto è stato implementato da un'altra foto, twittata poco dopo dal fashion editor Derek Blasberg: qui la Roitfeld è ritratta insieme all'hairstylist Luigi Murenu e al fotografo Iango Henzi. E un'altra domanda è sorta spontanea: che stiano lavorando al lookbook di questa ipotetica collezione?
Il chiacchiericcio si fa sempre più diffuso e i fans della Roitfeld scalpitano per sapere la verità (uno su tutti il blog I Want to Be a Roitfeld).

Infine, un "pettegolezzo" che ci lascia davvero sorpresi: sembrerebbe che non sarà Riccardo Tisci ad approdare alla maison Dior come neo direttore creativo del womenswear. Al suo posto, un nome sino ad ora mai fatto, quello del belga Dries Van Noten.
Voci di corridoio lo darebbero come prescelto. E' vero che Van Noten non ha dimistichezza con la Haute Couture che ha reso celebre la Maison Dior, ma con il suo indubbio talento potrebbe certamente colmare questa apparente lacuna. Dalla Christian Dior e da LVMH non c'è stata ancora alcuna conferma.

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).