Banana Republic e un tocco di "Mad Men"

29 giugno 2011 

Banana Republic e il canale tv statunitense AMC presentano, per la prima volta in assoluto, la capsule collection Mad Men, una limited edition per uomo e donna ( GUARDALA QUI >) disegnata da Banana Republic in collaborazione con Janie Bryant, designer dei costumi di scena della pluripremiata serie.

Lo "stile Mad Men" in Italia non è, in realtà, ancora così diffuso. Si parla di stile, perché la serie negli States ha ottenuto e continua ad ottenere talmente tanto successo da aver generato una vera e propria moda. Non solo la serie è divenuta un cult, ma lo stile che la avvolge è ormai un vero e proprio must.

Visto il successo ottenuto negli States dallo stile Fifties e Sixties, il marchio americano Banana Republic non ha resistito alla tentazione di usufruire del talento di Jamie Bryant per creare una piccola collezione in perfetto Mad Men style, pur non rinunciando ad un tocco di modernità.

Da questa fusione, è nata una collezione composta da 65 capi, tra abiti ed accessori, dai prezzi decisamente accessibili, che richiamano la moda tipica degli anni a cavallo tra i '50 e i '60.

La linea da donna presenta guantini di pelle, pantaloni a vita alta, foulard in seta, abiti da cocktail, tubini in pied-de-poule, twin-set, tailleur, gonne a palloncino, abiti con gonne a ruota, tutti con stampe floreali o colorate, da abbinare ad accessori con stampe animalier e alle intramontabili perle.

Per la linea maschile, invece, smoking dalle linee classiche, accompagnati da cravatte o papillon in seta, ferma cravatte, cappelli alla Borsalino, giacche monopetto a un bottone, pull sportivi ma al contempo chic.

La collezione sarà disponibile in tutti gli store Banana Republic a partire da Agosto 2011.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).