Altuzarra

23 giugno 2011 
<p>Altuzarra</p>

Sono personaggi pubblici abituati alle luci dei riflettori, ma anche persone con pensieri, sentimenti e passioni come tutti. Per conoscerli anche sotto questo aspetto, ogni settimana Style.it incontra uno di loro, che ha accettato di rispondere alle nostre domande. Oggi è la volta di Joseph Altuzarra, il giovane designer di origini franco-cinesi che, dopo avere lavorato per Givenchy, ha deciso di fondare la sua griffe a New York, riscuotendo un grande successo.

GUARDA LA SFILATA PE 2011 DI ALTUZARRA >

Mai senza? Il mio blackberry.
Mai con?
...?

Un sogno? Vorrei che il mio cane potesse parlare.
Un bisogno?
I miei amici e la mia famiglia.

La cosa più bella da fare da solo? Leggere.
La cosa più bella da fare in due?
Guardare un film.

Di tendenza? Uncool!
Controtendenza? Le unghie finte.

Meraviglia di fronte a... Il mio team!
Orrore di fronte a... Alle news.

Una virtù che ti riconosci? La pazienza.
Un vizio che non riesci (o non vuoi) eliminare? Il caffè.

Pane e... Miele.
Acqua, vino o...
Ginger Ale.

L'ultimo pensiero della sera? A che ore devo alzarmi domani?
Il primo pensiero del mattino?
Ma è già ora di alzarmi?!

Un film da vedere e rivedere? Sabrina.
Un libro da leggere e rileggere?
La linea della bellezza, di Alan Hollinghurst.

Camicia bianca: da abbinare a... Pantaloni a sigaretta neri.
Tubino nero: da abbinare a... A qualsiasi occasione!

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).