Invito al Ballo

27 luglio 2011 

La storia del XX secolo è costellata di balli leggendari che oggi rivivono grazie ad un libro, Bals di Nicholas Foulkes (Assouline), e ad una collezione di alta gioielleria. Van Cleef & Arpels ne ha scelti cinque - epocali, indimenticabili, leggendari appunto - e ne ha fatto il filo conduttore della collezione Bals de Légende, suddivisa in cinque parure, ognuna ispirata ad uno di essi.

11 febbraio 1903, in una San Pietroburgo coperta da una una coltre di neve e ghiaccio, le slitte giungono al Palazzo d'Inverno. Il tema della serata, scelto dalla zarina Alessandra, è la corte di russia nel XVII secolo. 3 settembre 1951, Venezia rivive i tempi del suo massimo splendore con il Ballo del Secolo, la festa in maschera di Charles de Bistegui, ricchissimo erede di una dinastia franco-argentina, nel suo Palazzo Labia. 28 novembre 1966, all'Hotel Plaza di New York tutto è in bianco e nero. Lo scrittore Truman Capote dà un ballo in onore dei suoi successi letterari invitando le "500 persone più celebri del mondo". Il Ballo Black & White rimarrà nella storia, ma Capote si farà molti nemici tra gli esclusi, segnando l'inizio del suo declino. 5 dicembre 1969, due giganteschi elefanti in cartapesta montano la guardia davanti all'ingresso dell'Hôtel Lambert, la residenza del barone de Redé sull'isola di Saint-Louis a Parigi: è il Ballo Orientale. 2 dicembre 1971, la baronessa Guy de Rothschild, ha scelto di celebrare i cento anni dalla nascita dello scrittore Marcel Proust con un ballo. Nel maestoso castello di Ferrières i partecipanti a Le Bal Proust si calano nei panni dei personaggi di "Alla ricerca del tempo perduto".

Feste da favola, teatro in cui esibire i gioielli più preziosi e le pietre più rare. Balli che ancora oggi ci fanno sognare, mentre sfogliamo le pagine di un libro, o ammiriamo i gioielli di Van Cleef & Arpels.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

chiaretta28 65 mesi fa

I balli (questi, non quelli house) riescono davvero a trasportare in un'altra dimensione... recentemente ne è stato organizzato uno alla reggia di Versailles di cui ho ammirato le foto: abiti settecenteschi, parrucche e maschere di pizzo, divertimento fino alle 9 di mattina... altro che lasciare i cellulari nel comodino o spegnere internet, QUESTE sono le occasioni per staccare la spina dal mondo veloce!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).