Gli Ugg conquistano anche gli uomini

26 agosto 2011 
<p>Gli Ugg conquistano anche gli uomini</p>

Certo che a volte i maschietti sono proprio strani. Prima criticano gli Ugg, i famosi stivali di montone australiani amatissimi dalle celebrità tanto nella versione al ginocchio che in quella alla caviglia, giudicandoli la quintessenza della bruttura calzaturiera nonché un attentato a qualunque gamba femminile.

E poi, non appena beccano Orlando Bloom, Joey Essex o Brad Pitt con quelle stesse estremità pelose ai piedi o scoprono che il volto della casa è nientemeno che Tom Brady, il fusto che gioca come quarterback nei New England Patriots ed è il marito di Gisele Bundchen, ecco che si precipitano nel primo negozio per accaparrarseli anche loro.

E poco importa se questi metro-sexual di nuova generazione non possono permettersi gli originali, che arrivano a costare anche 200 euro, perché ormai dei celebri stivali spopolano le versioni più cheap e taroccate che, sebbene abbiano ovviamente nomi diversi per questioni di copyright, vengono impropriamente indicate con il termine Ugg.

L'ultima azienda a sfruttare e scopiazzare il trend peloso è l'inglese Peacocks, che a settembre metterà in vendita i suoi Ugg, ribattezzati Muggs per non incorrere nelle ire (e nelle multe) australiane, ad appena 12,50 sterline (circa 15 euro).

Stando alle anticipazioni della responsabile della linea uomo di Peacocks, Emma Hill al Daily Mail, gli stivali di pelo di montone (finto o vero che sia) «sono destinati a diventare il must-have della stagione maschile». Se poi hanno un prezzo da crisi economica come nella fattispecie del modello inglese, ecco che il successo pare assicurato e il botto di vendite pure, o almeno questa è la speranza della casa di moda.

Ora non resta che fare spazio nella scarpiera (questa sì la vera scommessa di stagione) ed attendere l'invasione di questi uomini in Ugg.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
anna 48 mesi fa

Come si fa a scrivere un articolo così impreciso? Gli Ugg Australia NON sono originali per niente. Sono loro i tarocchi. Sono fatti in Cina. Basta wikipedia per documentarsi. Gli ugg sono nati come stivali da uomo in Australia. Se poi in Italia siamo provinciali e ignorantelli è solo colpa nostra. Gli ugg non hanno niente di femminile ma si portano per comodità. Se poi la moda vi fa credere che siano scarpe femminili e ve le vendono a 300€ e voi le comprate…

chiaretta28 64 mesi fa

Ma tanto io lo so che il mio ragazzo mi invidia tantissimo quando, mentre io tengo i piedini al caldo dei miei Uggs, lui si congela nelle sneakers! ;)

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).