Galliano colpevole

08 settembre 2011 
<p>Galliano colpevole</p>

Colpevole di ingiurie razziali e condannato a pagare un'ammenda di 6.000 euro: è questa la sentenza del tribunale di Parigi pronunciata oggi contro John Galliano che chiude l' ormai nota vicenda degli insulti antisemiti.

Evita quindi il carcere il couturier francese (rischiava fino a 6 mesi, il massimo della pena in Francia per insulti a carattere razzista o discriminatorio), a cui gli errori commessi sono già costati il licenziamento dalla direzione creativa di Maison Dior e l'estromissione dal marchio che porta il suo nome.

John Galliano, che non ha presenziato oggi all'udienza per evitare la ressa di telecamere e fotografi, aveva dichiarato in sede di processo, avvenuto il 22 giugno scorso a porte chiuse, di non ricordare quasi nulla dei fatti perchè affetto da dipendenza da alcool, sonniferi e Valium. Sottopostosi successivamente a una terapia riabilitativa, lo stilista si è scusato più volte con i querelanti e la corte, assicurando di aver sempre condannato ogni forma di pregiudizio e intolleranza.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
effy 63 mesi fa

Questa si chiama solo IGNORANZA

effy 63 mesi fa

Pensarla in modo diverso dalla massa??? pensi sia questo il suo reato?? non farmi ridere.....

6000 euro per Galliano fanno ridere. E colpevole di che? di pensarla in modo diverso dalla massa? ma non fatemi ridere

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).