Le finte pubblicità di Steven Meisel

24 ottobre 2011 
<p>Le finte pubblicità di Steven Meisel</p>

Linda Evangelista è il volto della nuova campagna pubblicitaria di Lavez-Les Bien, uno shampoo il cui nome invita letteralmente a lavarsi bene i capelli. La rossa Karen Elson è invece circondata da modelli nudi e sottomessi  (vittime di sonore sculacciate) per l'audace reclame di Tantrum Intimates, brand di lingerie la cui traduzione in italiano suonerebbe più o meno così: Capricci Intimi. Anna dello Russo e le sue colleghe super-stylist Marie-Amélie Sauvé, Brana Wolf, Carlyne Cerf de Dudzeele, Polly Mellen, e Lori Goldstein (Style Editor at Large di W) posano per Visage con tanto di viso coperto maschera antiage verde.

Se sfogliando il numero di novembre della rivista americana W incappate in una di queste strane pubblicità, sappiate che si tratta di fake: nove inserzioni pubblicitarie di altrettanti marchi immaginari scattate da Steven Meisel, con lo styling di Edward Enninful - nuovo direttore moda di W magazine - e, interpreti d'eccezione, personaggi pescati dalla cultura pop americana e internazionale.

Non mancano l'ennesimo profumo dell'ereditiera (eau de socialite!), la bambina prodigio vestita e truccata come un'adulta, e la drag queen testimonial di una fragranza femminile. Parodia della realtà che potrebbe essere facilmente confusa con la realtà stessa. O, come è stato detto, l'arte che imita la pubblicità che imita la vita.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Agnese 62 mesi fa

Meisel si è superato! http://www.theflow.it/2011/10/20/w-art-issue/

calzo36 62 mesi fa

burloni :)

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).