Silvio Betterelli

di Federico Rocca 

Pubblico e privato: pensieri, sentimenti e passioni del giovane stilista sardo

Federico Rocca

Federico Rocca

Fashion EditorScopri di piùLeggi tutti


Silvio Betterelli

Silvio Betterelli

Sono personaggi pubblici abituati alle luci dei riflettori, ma anche persone con pensieri, sentimenti e passioni come tutti. Per conoscerli anche sotto questo aspetto, ogni settimana Style.it incontra uno di loro, che ha accettato di rispondere alle nostre domande. Oggi è la volta del giovane - e pieno di talento - stilista sardo Silvio Betterelli.

Mai senza?
Un pizzico di autoironia.
Mai con?
La cravatta.

Un sogno? Ci sono nel bel mezzo, ma non sempre ho il tempo per ricordarmelo.
Un bisogno?
Complicarmi costantemente la vita.

La cosa più bella da fare da solo? Guardarmi attorno, camminare.
La cosa più bella da fare in due?
Oltre all'amore? Beh, girare in bicicletta.

Di tendenza? Che palle le tendenze!
Controtendenza? La cintura-bustier in sughero che ho disegnato per la Primavera-Estate 2011.

Meraviglia di fronte a... All'inaspettato, al nuovo, alle idee.
Orrore di fronte a... Alla volubilità di tutto.

Una virtù che ti riconosci? Faccio succedere le cose.
Un vizio che non riesci (o non vuoi) eliminare? Il cibo.

Pane e... Ricotta e miele.
Acqua, vino o...
Birra, ma solo con la pizza.

L'ultimo pensiero della sera? Ma quanto si sta bene... sottocoperta!
Il primo pensiero del mattino?
Che cosa dovevo fare stamattina?

Un film da vedere e rivedere? Mai due volte lo stesso film. Quindi direi l'ultimo che ho visto: La pecora nera, di Ascanio Celestini.
Un libro da leggere e rileggere?
Mai due volte lo stesso libro. Quindi direi l'ultimo che ho letto: Il giorno del giudizio di Salvatore Satta.

Lunedì mattina?
Un po' più trafficato della domenica mattina, ma per il resto identico.
Sabato sera?
Ahimé, troppo spesso, ormai, è uguale al lundì sera: si lavora.

Una sera a cena con...
La mia donna.
Una vita su un'isola deserta con... La mia canna da pesca, il mio mac, internet, il mio iPhone, pentole e fornelli, carta,
china e acquerelli, un manichino, un paio di forbici, stoffa, una macchina da cucire, un letto comodo, del buon vino, la mia lei, la mia famiglia, i miei amici, i miei collaboratori, le mie collezioni di oggetti strani, i miei libri e le mie riviste... ah, dovevo scegliere?!

Camicia bianca: da abbinare a... Ai pantaloni palazzo della mia collezione PE 2011, ispirati a quelli tradizionali giapponesi detti Hakama.
Tubino nero: da abbinare a... Alla variante nera della mia suddetta cintura in sughero.

DA STYLE.IT

  • Moda

    Monica Sarti

    Pubblico e privato: pensieri e passioni di Monica Sarti della maison Faliero Sarti, la signora di sciarpe e foulard,

  • Moda

    Angelos Bratis

    Pubblico e privato: pensieri e passioni di Angelos Bratis, vincitore della scorsa edizione di Who is on Next?

  • Moda

    Pamela Love

    Pubblico e privato: pensieri e passioni di Pamela Love, la designer di gioielli made in USA

  • Moda

    A-LAB

    Pubblico e privato: pensieri e passioni di Alessandro Biasi e Simona Costa, coppia creativa di A-LAB


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter moda di Style.it
 

Cerca in Sfilate

Stagione Designer