Una mostra tutta personale per Iris Van Herpen

di Daniela  Zenone 

La geniale stilista protagonista di un'antologica da non perdere

Daniela  Zenone

Daniela  Zenone

Leggi tutti

<<>0
1/

Dal 24 marzo al 23 settembre 2012 il Museo Groninger, in Olanda, presenterà la prima mostra personale su larga scala della stilista Iris van Herpen (LEGGI IL NOSTRO PUBBLICO & PRIVATO >), una tra i più interessanti fashion designer del momento. La mostra propone una panoramica sul lavoro della van Herpen dal 2008 a oggi. Anche i lavori delle collezioni più recenti, quali "Capriole" e "Micro" (presentata a Parigi questa settimana), saranno messe in esposizione.

Sebbene il marchio della van Herpen sia stato lanciato nel 2007, subito dopo aver terminato gli studi all'Accademia di Belle Arti di Arnhem (ArtEZ Hogeschool vor Kunsten) e fatto alcune esperienze presso diverse maison tra cui spicca quella da Alexander McQueen, la giovane stilista è ormai conosciuta e ammirata a livello internazionale.
Le sue strabilianti collezioni presentano abiti che armonizzano l'arte, la moda e il design, dando vita a creazioni dal forte impatto visivo: abiti-scultura futuristici dalle forme tridimensionali che oscillano tra la perfezione della geometria e la bizzarria dell'organico. La radicalità dello stile di Iris van Herpen caratterizza tutte le sue collezioni, dove la tradizione sartoriale si sposa con la sperimentazione. Grazie alle tecnologie digitali di ultima generazione, come la stampa a 3D, la stilista riesce a creare nuove e stupefacenti silhouette che incorporano un'interpretazione onirica della realtà. Gli abiti-corazza firmati dalla van Herpen sono delle vere opere d'arte dalla singolare narratività che sprigionano un fascino "introrverso" dal forte magnetismo. Non a caso la stilista fiamminga conta tra i suoi fan anche Lady Gaga e Björk, per la quale ha realizzato l'outfit indossato per la copertina del suo ultimo album BIOPHILIA. Per la 28enne Iris van Herpen vestibilità e funzionalità dell'abito non sono prioritari. L'importante è l'espressione della propria individualità e dell'unicità del proprio mondo interiore. Questo è per lei fare moda.

La bravura e l'originalità del suo stile sono state premiate con il primo premio dei concorsi di moda Deutsch Fashion Award e RADO Young Designer Awards, entrambi vinti nel 2010. Ma è nel 2011 che è arrivato il riconoscimento più insigne: Iris van Herpen ha avuto l'onore di diventar membro dell'illustre Chambre Syndicale de la Haute Couture di Parigi. Un riconoscimento del tutto meritato, nonostante la sua giovane età.
In occasione della mostra al Museo Groninger sarà pubblicata la prima monografia dedicata alla stilista. Il volume, edito da BAI Publishers, contiene una carrellata di tutte le sue collezioni dal 2007 fino al presente, accompagnata da un testo del giornalista di moda Jean Paul Cauvin. Inoltre come novità c'è da menzionare un concorso di moda indetto dallo stesso museo e indirizzato ai professionals e non. Condizioni e premi dell'award saranno presto online su www.groningermuseum.nl, ma possiamo già anticipare che Iris van Herpen, oltre che membro della giuria, sarà in primis la fonte di ispirazione per il tema del concorso.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter moda di Style.it
 

Cerca in Sfilate

Stagione Designer