In Svezia la fanno così (la moda)

di Federico Rocca 

Non solo H&M e Ikea. In Svezia il design non è soltanto di massa. La riprova? La Mercedes Benz Fashion Week di Stoccolma, appena conclusasi: una 3 giorni di sfilate di brand (più che di stilisti) nella quale tutta la creatività made in Sweden si è messa orgogliosamente in mostra. Proponendo tanto "prodotto" (come gli addetti ai lavoro chiamano la moda che non fa lanciare in aria degli "ohhhh" di sorpresa), ma anche alcune idee interessanti e fresche. Non c'eravamo, e ve le facciamo vedere

Federico Rocca

Federico Rocca

Fashion EditorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Se ci pensate, per un paese con poco più di nove milioni di abitanti avere una vera e propria Fashion Week ricca di oltre 30 sfilate non è affatto male. Se poi aggiungiamo che tutte le passerelle in calendario presentano proposte certamente portabili e molto spesso piene di stile e di buongusto, ecco che la cosa si fa ancora più interessante.
Accade in Svezia, nella capitale, dove - a una temperatura di una buona manciata di gradi sotto lo zero - si è appena concluso il più importante appuntamento fashion dell'anno, la tre giorni della Mercedes Benz Fashion Week Autunno/inverno 2012/13.

Pressoché impossibile parlare di trend e di novità, per quanto riguarda i nomi più consolidati del panorma stilistico svedese. Tradizione vuole che la moda, qui, sia intesa quasi esclusivamente come abiti da indossare nella vita quotidiana, per quanto belli. Al bando stravaganze, follie, eccessi. Non fanno parte del dna del popolo scandinavo in genere, ci spiegano, l'ostentazione e tutto quanto faccia a a pugni con la funzionalità. Il tanto ammirato interior design scevese, d'altra parte, docet.

Così, i brand storici del made in Sweden portano in passerella, ciascuno con le sue particolari caratteristiche, il proprio stile, che è comunque pacato e scevro da guizzi inventivi, ma non per questo poco interessante: da Filippa K a J.Lindeberg, da Tiger of Sweden a Oscar Jacobson.
Ci sono poi marchi casual come Chep Monday (i jeans che secondo i ragazzi di mezzo mondo vestono meglio) disegnato da Ann Sofie Back, e Whyred, che hanno un mercato giù consolidato e ben definito, e che ci hanno conquistato anche con la freschezza dello styling delle loro passerelle. All'opposto lo stile romantico, iperfemminile e vagamente folk di Odd Molly, che festeggia in grande stile il suo decimo compleanno. Diverso ancora il mood gotico e dark di V Ave Shoe Repair: un total black decadente che ci piace sempre...

E poi ci sono i giovani e giovanissimi che, come quasi sempre capita, sono quelli con le idee più intriganti e fresche. Citiamone alcuni, perché meritano. In primis Altewai.Saome, griffe disegnata da due giovani ragazze per la quale prevediamo un grande e meritato successo. Della serie: ne sentiremo parlare. Poi ci è piaciuta Maria Nordstrom: atmosfere  misteriose e oscure per abiti decorati da piume nere ma anche da... cozze, incredibilmente. Il premio per lo show più divertente va a Minimarket, che mette in scena un vero e proprio spettacolo di arte magica con la partecipazione straordinaria (e irresistibile) di un'icona del cinema come la fascinosa Rossy de Palma. Luci puntate sui giovani anche per lo show collettivo del Beckmans College of Design (un applauso particolare lo merita Fiffi Wilton) e per quello, sponsorizzato da H&M, alla prima edizione del suo premio istituito a sostegno dei giovani designer del nord, di Stine Riis.
Già, perché parlando di moda in Svezia come si fa a non citare, almeno, un colosso come H&M, che - volenti o nolenti - il modo di intendere la moda l'ha radicalmente cambiato...?

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime


Cerca in Sfilate

Stagione Designer