Si prospettano tempi neri. E sexy

di Federico Rocca 

Al via la Settimana della moda di Milano. Dalle passerelle di Gucci, Alberta Ferretti e Francesco Scognamiglio arriva chiaro il messaggio: è il nero il nuovo nero. Donne strong, insomma, on the catwalk

Federico Rocca

Federico Rocca

Fashion EditorScopri di piùLeggi tutti


Foto Getty

Foto Getty

Hanno preso il via solo oggi le sfilate della settimana della moda meneghina, eppure un certo tipo, ben preciso, di donna sembra già delinearsi e imporsi in modo incisivo. A dettare la strada è, ancora una volta, la passerella di Gucci, la prima fra le "top" in calendario oggi.

Frida Giannini
manda in pedana una donna drammatica e ombrosa, misteriosa e a tratti androgina. Quasi un'eroina di un romanzo d'appendice. Una sorta di Tulipano Nero, romantica in modo "opulento", secondo la definizione della stessa direttrice creativa. Una donna che ha la forza e l'espressività estetica di un dandy, la sua smania edonista, e in un certo senso la sua carica provocatoria. C'è molto velluto, nell'Autunno/inverno 2012-13 di Gucci, ma anche molte stampe dalla forza scenografica barocca, tessuti tapestry, broccati, piume cangianti e, per la sera, trasparenze sfacciate che equilibrano - in quanto a femminilità - i guizzi più decisamente military. Il tutto giocato quasi esclusivamente sulle mille tonalità del nero, con poche, gustose eccezioni che comprendono un viola intensissimo e un verde che profuma di bosco selvaggio. Gli accessori, come sempre, parlano da soli.

C'è un'influenza dichiaratamente vittoriana, e una propensione assoluta per il contrasto bianco/nero, sulla passerella di John Richmond. Lo stilista rock si concede però, più che nel passato, un gran numero di abiti bon ton, dai volumi ben costruiti che esaltano il punto vita e, quindi, la sensualità della figura femminile. Ma da Richmond lo spettacolo è sempre, oltre che in passerella, in prima fila, dove ad ammirare la sfilata c'è un cast di star per lo più televisive con le quali si potrebbero mettere in scena un paio di reality. Non a caso, forse, l'esclusiva e originale colonna sonora è composta da Morgan, che la esegue live con un dj set al quale assiste, imperturbabile, la "sua" Jessica.

Continua, in un certo senso, il discorso aperto da Gucci la donna proposta da Alberta Ferretti. Non che la stilista metta da parte la proverbiale allure eterea e femminili della sua donna, ma è come se volesse arricchirla di qualche spigolo tagliente, di una carica più sfacciatamente sexy e - a modo suo, ovvero estremamente chic - "sadomaso". Non è solo l'abbondante pelle nera, non sono solo le velate trasparenze, non sono solo gli stiletto assassini. La donna Alberta Ferretti si presenta decisa e volitiva come non mai: forse più che donna andrebbe chiamata femmina. Più concretezza (nella sua "violenza") e meno romanticismo. Al dilagare del nero fanno da contraltare un viola carico, un blu elettrico e uno squarcio di rosso sangue.

Si assesta sulla stessa traiettoria anche Francesco Scognamiglio, che non lesina in pelle nera e in spacchi profondissimi. Un'idea di potenza e di potere assieme si irradia dalla sua donna dalle spalle voluminose e dalle gambe nudissime.

Fuori dal coro, infine, Alessandro Dell'Acqua con la sua N° 21: una bellissima collezione che gioca con gli stereotipi più classici della "sua" femminilità - il pizzo e le trasparenze, la lingerie a vista e un certo ideale di donna borghese e intellettuale - resi contemporanei e freschissimi. I volumi sono rigidi e decisi, i tessuti corposi come il tweed, le sovrapposizioni spensierate e incoscienti. Una summa dello stile così difficilmente etichettabile del designer che ha sempre qualcosa da dire, e che lo dice sempre con garbo.

DA STYLE.IT

  • Mamma

    Calendari dell'avvento

    Pochi giorni e inizia il countdown al Natale! E non c'è Dicembre che si rispetti se non c'è un Calendario dell'Avvento: eccone alcuni bellissimi da comprare, anche all'ultimo secondo!

  • Bellezza

    Polveri illuminanti

    Ombretti, ciprie, polveri che illuminano la pelle, perfetti per esaltarne il colore. Da stendere su viso, schiena e décolleté per le serate importanti o per dare un tocco di luce a una giornata grigia

  • Bellezza

    Beauty routine per la notte

    Sapevi che durante le ore notturne la produzione di collagene aumenta? Per questo e per molti altri motivi è necessario prendersi cura di corpo e viso anche mentre si riposa, con prodotti specifici pensati proprio per questo momento della giornata, sierei, creme, contorno occhi, anti-cellulite e non solo

  • Moda

    Come è bella la campagna (stampa) d'autunno

    Arriva l'estate ed è già tempo di Autunno/inverno 2013-14. Dopo le sfilate femminili, le catwalk maschili e i migliori look da red carpet, ecco che le nuove collezioni sono pronte a prendere vita sulla carta. Patinate, raffinate e impeccabili come sempre, le campagne pubblicitarie delle griffe più prestigiose saranno protagoniste indiscusse dei magazine di moda. Con qualche special guest d'eccezione


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter moda di Style.it
 

Cerca in Sfilate

Stagione Designer