Le borse di Hermès diventano gioielli da collezione

di staff Style.it 

Il designer Pierre Hardy ha creato una linea di accessori da 1,5 milioni l'uno

<<>0
1/

Comprare una borsa firmata da Hermès non è certo un'impresa economica: che sia un'intramontabile Birkin o una elegantissima Kelly, infatti, il costo di questi accessori è sempre proibitivo. Ma, a qualsiasi cifra stiate pensando, non è nulla in confronto al prezzo della nuova linea di gioielli disegnati da Pierre Hardy per il brand francese: per aggiudicarsi una di queste Birkin, infatti, servono circa 1,5 milioni di euro.

Naturalmente, non stiamo parlando di vere borse, ma di gioielli preziosissimi (da portare al polso, come braccialetti) che riproducono le celebri bags di Hermès. La collezione è composta da quattro pezzi: Kelly, in oro rosa, pelle di coccodrillo e 1.160 diamanti, Birkin, in oro rosa, bianco e 2.712 diamanti, Nausicaa (in oro rosa e 1811 diamanti) e Chaine D'Ancre, in oro bianco e oltre 11.000 diamanti.

Di certo si tratta di una collezione fuori dal comune. E, soprattutto, per "tasche" fuori dal comune. Alla domanda del Financial Times «chi crede che comprerà uno di questi gioielli?», il Ceo di Hermès, Patrick Thomas, ha risposto: «Non ne ho idea. Ma forse avrà due guardie del corpo!».


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter moda di Style.it
 

Cerca in Sfilate

Stagione Designer