Daphne Guinness mette all'asta il suo guardaroba

di Barbara Gallino 

L'ereditiera mette in vendita una parte della sua collezione, a favore della fondazione in memoria di Isabella Blow

Barbara Gallino

Barbara Gallino

Leggi tutti

<<>0
1/

Per le fashion victim più sofisticate, l'occasione è ghiotta: il guardaroba di Daphne Guinness, musa di stilisti del calibro di Alexander McQueen e icone pop come Lady Gaga, sarà battuto all'asta a Londra da Christie's il prossimo 27 giugno.

L'ereditiera di origine irlandese, nonché una delle più prolifiche clienti di Haute Couture a livello globale, ha deciso infatti di mettere in vendita una parte della sua straordinaria collezione di capi e accessori, a favore della Isabella Blow Foundation, l'associazione benefica da lei fondata a sostegno di giovani artisti e designer di talento, in memoria della celebre stylist e amica, morta suicida nel 2007.

Fra i fiori all'occhiello dell'asta, che comprende un centinaio di lotti fra vestiti, cappotti, gonne, top, giacche e scarpe di griffe come Chanel, Balenciaga, Christopher Kane, Lanvin, Prada, Azzedine Alaïa e Gareth Pugh, figura un mini-abito d'argento confezionato appositamente per lei da Alexander McQueen nel 2008. La sculturale creazione, valutata fra i 18 e i 24mila euro, rappresenta sicuramente il lotto più pregiato. Gli altri lotti sono quasi tutti stimati al di sotto dei 4mila euro, con i più economici a partire da circa 370.

Abbiamo il piacere di offrire agli appassionati di moda l'opportunità unica ed irripetibile di acquistare alcuni dei più iconici e d'avanguardia capi di alta moda dell'inizio del XXI secolo, posseduti e indossati da Daphne Guinness - ha dichiarato la direttrice del dipartimento moda della Christie's, Pat Frost, sottolineando che la vendita beneficerà e formerà gli stilisti del futuro.

L'asta dovrebbe fruttare oltre 120mila euro. Daphne Guinness aveva comprato nel giugno 2010 l'intera collezione di abbigliamento di Isabella Blow, per impedirne la programmata vendita all'asta di Christie's, dicendo che non avrebbe permesso che la memoria della sua amica venisse "sparpagliata ai quattro venti" in quel modo. Era sua intenzione, infatti, riservare l'archivio della Blow agli studenti di design e così ha fatto con la fondazione a nome della fashion editor.

Il catalogo completo dell'asta The Daphne Guinness Collection; Sold to Benefit the Isabella Blow Foundation sarà visibile online a partire da metà maggio sul sito di Christie's.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter moda di Style.it
 

Cerca in Sfilate

Stagione Designer