La terapia secondo Prada

di Alice Abbiadati 

A Cannes Prada presenta 'A Therapy', cortometraggio firmato Roman Polanski, starring Ben Kingsley ed Helena Bonham-Carter. Tra psicanalisi e moda, senza prendersi troppo sul serio

Alice Abbiadati

Alice Abbiadati

Leggi tutti

<<>0
1/

Un geniale punto di vista quello ideato per il nuovo "spot" di Prada, presentato a sorpresa alla 65esima edizione del Festival di Cannes, per la sezione Classici, prima della proiezione della versione restaurata di Tess, uno dei tanti capolavori del grande regista Roman Polanski.

Sarà la firma impeccabile del regista, o la sublime interpretazione degli attori Helena Bonham Carter e Ben Kingsley, ma il cortometraggio di 4 minuti circa riesce a rendere perfettamente l'idea della sottile parodia di cui il lusso si veste.

Una seduta psicanalitica messa in scena con classe e ironia, dove i due protagonisti si mettono a disposizione dello spazio circostante; in un lussuoso studio di New York una ricca e viziata signora si presenta per liberarsi dalle sue paturnie. La donna, dalle labbra e unghie laccate di rosso e dai capelli cotonati color corvino, entra nello studio "spogliandosi" dei suoi beni; una pelliccia di visone color malva e un paio di décolletée in vernice nera, firmate Prada.

Mentre si racconta sdraiata sul divano, lo psicanalista si distrae, perché conquistato dal fascino della pelliccia appesa; non curante della paziente si avvicina all'oggetto del suo desiderio, accarezzandola e annusandola, fino a...

"Un gioco, un pensiero, che si è realizzato grazie all'amicizia e al rispetto reciproco. Quando mi hanno chiesto di girare un cortometraggio per Prada, non pensavo di poter essere realmente me stesso, ma la verità è che la totale libertà che mi è stata concessa mi ha dato l'occasione di riunire sul set il mio gruppo di lavoro preferito e di divertirmi con loro. - racconta Polanski - La possibilità di ragionare su quello che oggi rappresenta il mondo della moda, e il fatto che sia accompagnato da così tanti stereotipi, è affascinante e allo stesso tempo leggermente inquietante, ma sicuramente non è qualcosa che si possa ignorare. E' decisamente confortante sapere che ci sono ancora luoghi aperti all'ironia e all'intelligenza, e sicuramente Prada è uno di questi".

Con lo slogan finale Prada suits everyone si interrompe il film, con il quale Miuccia Prada vuole sottolineare l'importanza della moda, come un perfetto rifugio dalla noia quotidiana.


DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter moda di Style.it
 

Cerca in Sfilate

Stagione Designer