Get your dress: vestiti di carta per fare sul serio

di Simone Cosimi 

Contro la crisi: una giovane studentessa Ied rielabora abiti storici in modelli di carta. Da scaricare, stampare e ritagliare. O a cui ispirarsi, con un tocco di provocazione

Simone Cosimi

Simone Cosimi

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Modelli da sfogliare online. Aiutati da simpatiche e dinoccolate modelle. E poi da scaricare in pdf e, volendo, stampare in varie dimensioni - se ne avete il coraggio, anche a grandezza naturale.

Solo per gioco (alla fine la moda non è forse un grande carillon?), ma anche per passione e, perché no, ispirazione. Vestiti da ritagliare e appendersi addosso, in un rigurgito di povertà creativa su misura per i nostri (mesti) tempi di crisi.

Il progetto, bizzarro e sperimentale al punto giusto, e che rielabora abiti storici del mondo fashion, si chiama Get your dress ed è il final work di Laura Poluzzi, una studentessa fiorentina diplomata in Grafica per l'editoria allo Ied locale e dai mille interessi, dall'arte contemporanea alla filosofia.

«È possibile leggere il progetto a due diversi livelli di profondità - racconta a Style.it la giovane creativa - si può decidere di rimanere su un piano prettamente estetico e semplicemente giocare con i vestiti di carta, mentre si sorride e si ricordano i passatempi dell'infanzia. Possiamo altrimenti decidere di soffermarci e leggere nel progetto una provocazione al fashion system perché la moda è un'arte ma anche un privilegio per pochi. Confido nelle nuove tecnologie bottom-up, nella filosofie del riuso e nei vintage web market che, oltre ad aiutare il pianeta, pongono un freno al consumismo smodato e consentono a ognuno di noi di rinnovare il guardaroba senza né sprechi né accumuli». Beata gioventù.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Cerca in Sfilate

Stagione Designer