Sfilate a Milano, quinto giorno. Armani si mette in mostra (in tutti i sensi)

di Federico Rocca 

In passerella anche i pupi e i carretti della Sicilia vista dagli occhi di Dolce & Gabbana e i volumi puri firmati Marni

Federico Rocca

Federico Rocca

Fashion EditorScopri di piùLeggi tutti


La sfilata di Giorgio Armani, foto Getty

La sfilata di Giorgio Armani, foto Getty

Se il buon giorno si vede dal mattino, immagino che - come me - gli ospiti della sfilata di Marni debbano proprio aver visto pararsi di fronte a loro una giornata splendida.
La collezione di Consuelo Castiglioni, con la quale si è aperta la quinta giornata della fashion week meneghina, si è infatta rivelata un piccolo miracolo di equilibrio e misura. Nelle sue ultime collezioni, la griffe pareva avere tentato delle sperimentazioni ardite, andando a rinnovare con una certa enfasi i piloni portanti della propria estetica, fin quasi, a tratti, a snaturarli. Questa volta si tende invece a una semplificazione e a una sottrazione che rendono, piacevolmente, ancora più chiara e definita la quintessenza dello "stile Marni". I volumi sono essenziali, generati quasi con ferma improvvisazione dalla piegatura sapiente di un tessuto ricco per consistenza e leggero al tatto. Forme pure, che poco divagano dalla linea ad A: solo sul lato B qualche arricciatura e qualche rigonfiamento che pare scenografico, nella semplicità straniante dell'insieme. A parlare sono le linee, i colori e i tessuti: non possono mancare le stampe iconiche della maison, dal sapore rétro, ma anche le tinte unite fanno la loro parte. Su tutti, però, vince il bianco: in tutte le consistenze e in tutti i pesi, vero cult della primavera 2013.

> Marni Beauty Look: vince la femminilità

Tutt'altra musica quella suonata dall'orchestra dei maestri Dolce&Gabbana. Tanto sono cristallini e limpidi i suoni firmati Marni, tanto sono frastornanti (con allegria) quelli del duo di designer. La Sicilia - in tutte le salse e in tutte le forme - ha portato e continua a portare grande fortuna ai due creativi. Squadra che vince non si cambia, ispirazione che vince neppure. E così ecco sfilare in passerella tanti dei luoghi comuni della tradizione di una Sicilia da cartolina (del dopoguerra, ma validi ancora oggi): i pupi e i carretti, le teste di ceramica e i piatti di Caltagirone... e poi ancora le righe bianche e rosse o bianche e blu (quante ne vedremo la prossima estate, quante!) che ricordano quelli delle sdraio sul mare di Taormina, in un eclettico mix dove il folclore si avvicina al kitsch e gli fa maramao. Una moda divertente, condita con tocchi di artigianale maestria, come nei capi del pre-finale, in midollino. Meraviglioso! Lo canta anche Domenico Modugno nella colonna sonora che accompagna la sfilata.

> Dolce & Gabbana Beauty Look: omaggio alla Sicilia

Studia gli effetti cromatici della luce che si scompone, riflette e diffonde su tessuti leggeri come un velo, la collezione disegnata da Angela Missoni per la griffe di famiglia. Le silhouette sono scattanti e quasi futuristiche, mentre tra un insolito bianco ottico e un ancor più inusuale total black si fanno spazio nuance sfumate e degradanti: pesca, verde campo e turchese in primis. Un pizzico, ma non invasivo, di high tech nelle visiere in plexi e un tocco bondage nei bellissimi sandali con gabbia alla caviglia completano la collezione.

Bianco, nero e tutte le possibili sfumature del sabbia e del crema sulla passerella di Salvatore Ferragamo. Dove, con parsimonia e garbo, compaiono anche pelle, borchie e trasparenze. Un seme di ponderata aggressività lanciato nel campo del gusto borghese della griffe. Male non può fare.

Doppio spettacolo da Giorgio Armani. Prima la sfilata: concreta, vera, pratica. Ma allo stesso tempo romantica come un sogno, come un cielo notturno punteggiato di stelle. I pantaloni sono ampi e a tubo, e si fermano un centimetro prima del malleolo. Ad essi si sovrappongono volentieri gonne leggere, quasi impalpabili. A completare il look giacche corte e semplicissime. In alternativa: shorts da portare con stringate maschili rigorosamente flat. La sera brilla (parlavamo di stelle, no?) di luce propria: cristalli sparpagliati sul blu intenso del cielo a mezzanotte disegnano geometrie casuali e mutevoli.
Ma lo spettacolo prosegue dopo lo scroscio di applausi che saluta re Giorgio al termine della sfilata: si chiama Eccentrico la mostra lampo (poche ore di vita per pochi privilegiati che potranno ammirarla) che raccoglie le creazioni da sera e di Alta Moda più spettacolari realizzate dallo stilista dal 1985 ad oggi. Un'esposizione piena di sorprese e di roboanti follie visionarie - dai capi della collezione dedicata alla luna a quelli creati in esclusiva per Lady Gaga - che sembra voler contraddire la tesi sostenuta dai più di Giorgio Armani maestro del minimalismo. 51 capolavori che il mondo meriterebbe di vedere. Una mostra, signor Armani?

Oggi, per la verità, ha sfilato in costume da bagno anche Nicole Minetti. Tanto il clamore. Ma siamo sicuri che non ve ne avrete a male se, per questa vota, parliamo solo di eleganza.

DA STYLE.IT

  • Moda

    Borse primavera estate 2015: le hand bag

    Colori vitaminici, fantasie floreali e allegre stampe annunciano l'arrivo ufficiale della primavera. Ma mentre rivoluzionate i vostri armadi non dimenticate di fare il cambio delle borse! Ecco una selezione delle hand-bag di questa stagione

  • Moda

    La scarpetta di Cenerentola creata dai grandi della moda

    Avete presente la scarpetta di cristallo che Cenerentola perde sulle scale prima che si faccia mezzanotte? Nove famosi stilisti l'hanno creata per celebrare l'uscita del nuovo film sul grande schermo

  • Bellezza

    Eyeliner, come si applica

    Netto, deciso, intenso. Il famoso tratto nero rubato alle icone degli anni sessanta ancora oggi dice la sua regalando sguardi seducenti e ammalianti. Bello da vedere, ma difficile da replicare, ecco come ottenere un look da star con l'eyeliner

  • Moda

    Scarpe inverno 2014-2015, l'ispirazione è mannish

    L'inverno non è ancora finito, i saldi neanche. Non resta che approfittare e accaparrarsi le scarpe più trendy del momento. Donne, sappiatelo, ai vostri piedi c'è lui e il suo stile


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter moda di Style.it
 

Cerca in Sfilate

Stagione Designer