Etnia Barcelona lancia "Paris-Tokyo", cool sunwear per la prossima primavera-estate

di Margherita Calabi 

Il brand di eyewear spagnolo lancia la prima collezione da sole: mood colorato, materiali ecologici e una campagna firmata dal famoso fotografo giapponese Araki. Scopritela con noi

Margherita Calabi

Margherita Calabi

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Etnia Barcelona, brand di eyewear indipendente fondato nel 2001, lancia la prima collezione di occhiali da sole. Colorati, cool e moderni, prezzi accessibili e una campagna pubblicitaria firmata Nobuyoshi Araki (il fotografo giapponese noto per le sue opere di genere erotico). Noi siamo andati a scoprirla e abbiamo fatto due chiacchiere con il fondatore, il giovane David Pellicer.


Parlaci un po' della filosofia del tuo brand…

La mia famiglia ha prodotto occhiali per tre generazioni. Quando ho fondato il mio brand volevo proporre un nuovo prodotto: nuovi look, nuovi design e nuovi colori. I miei colori.

Parlaci anche di questa collezione, che debutterà per le primavera-estate 2013.
E la prima collezione da sole. I materiali sono ecologici e all'avanguardia che permettono di avere texture particolari e finiture diverse. Creiamo i nostri colori. Sono occhiali per tutti: il prezzo è di 150 euro, voglio un prodotto che possano avere tutti.

Segui tutti il processo di produzione, dal design alla realizzazione?

Seguo tutto. Texture, design, colori, come mescoliamo un colore con un altro. Sono coinvolto al 100%. É davvero gratificante inventare un colore tutto tuo.

Perché hai scelto il fotografo Nobuyoshi Araki per la tua campgna pubblicitaria?
Abbiamo lavorato fin dall'inizio con artisti e pittori, noi ci consideriamo un po' artisti quando facciamo gli occhiali. Araki per noi è un fotografo libero, che si esprime come vuole e non ha freni, non si fa condizionare. Volevo un personaggio "libero" per un marchio dall'animo "libero".

Perché hai chiamato la collezione Parigi-Tokyo?

Parigi per i colori e per la moda (lavoriamo strettamente ocn un'azienda francese che studia i trend delle prossime stagioni); Tokyo perché è un riflesso della tecnologia e dei materiali di massima qualità che usiamo. Anche per questo abbiamo scelto Araki, che è basato a Tokyo.

Qual è il tuo paio preferito? Quale indossi di più?
Un modello con le lenti rotonde e uno invece con una linea un po' più squadrata e futurista. Ma dipende molto da come sono vestito. Quello che mi piace è che le nostre lenti acquisiscono più "tono" (cambiando leggermente colore) e danno un po' di allegria.

A noi la collezione piace davvero, la troviamo molto cool soprattutto perché è molto diversa da quello che si vede in giro oggi. Possiamo proprio dirlo: un paio di questi occhiali finirà sicuramente sulla nostra shopping-list della prossima primavera/estate.

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter moda di Style.it
 

Cerca in Sfilate

Stagione Designer