Ermanno Scervino incanta la "sua" Firenze

di Federico Rocca 

Una location d'eccezione assoluta, come il Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, non si concede proprio a tutti. Ad Ermanno Scervino sì. E' questo il "regalo" che la città d'adozione del designer gli fa in occasione di Pitti. Ad applaudirlo il sindaco rottamatore Matteo Renzi ed Asia Argento

Federico Rocca

Federico Rocca

Fashion EditorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Non è fiorentino di nascita o di origine, ma è come se lo fosse. Perché è Firenze che ha scelto come sede del suo atelier-azienda, che sorge sulle meravigliose colline che abbracciano la città. E soprattutto perché sono i paesaggi toscani, inimitabili e perfetti, a continuare ad isiprarlo.
E' per questo, probabilmente, che Pitti ha scelto proprio Ermanno Scervino, figlio adottivo prediletto della città, come special guest di questa edizione della kermesse fiorentina dedicata alla moda maschile (ma anche a quella femminile).

GUARDA IL NOSTRO REPORTAGE FOTOGRAFICO DA PITTI W >

Concedendogli, quale cornice della sua sfilata, una location per la quale usare l'aggettivo "esclusiva", per una volta, non è esagerato: il magnifico Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, cuore pulsante da almeno 8 secoli della città del giglio. Il rischio è che uno splendore come quello degli affreschi e delle decorazioni del Salone, che un tempo era sede dei Priori delle Arti, possa in qualche modo sovrastare la bellezza dell'arte di Scervino.
Rischio scongiurato, però, grazie a due collezioni così precise, pulite e puntuali da lasciare il segno. Due collezioni, abbiamo detto. Perché il designer ha voluto presentare sia la main collection maschile per l'autunno-inverno 2013/14, all'insegna di rigore ed humor dosati in ugual misura, sia la Prefall collection donna, nella quale convivono la grisaglia tipicamente maschile, indossata anche a nudo, il lussuoso pitone e la seta scivolata sul corpo.
Come "segno" di riconoscimento, ricamato con strass scintillanti, non poteva che essere scelto l'iconico Giglio fiorentino, simbolo per eccellenza della storia della città. Nel quale si sintetizzano le parole, riconoscenti, di Scervino: "Sono felice di tenere qui il mio show. Palazzo Vecchio è la cornice ideale per accogliere quei valori di eccellenza e tradizione che sono il vero made in Italy".

Ad apprezzare e applaudire in prima fila, accanto ad Asia Argento e Franca Sozzani, poteva forse non esserci il sindaco rottamatore Matteo Renzi? Ma per una sera parliamo solo di cose belle. Al bando la politica, dunque?

DA STYLE.IT

  • Moda

    Herno e L'Uomo Vogue, tra tecnologia e talento

    Il 13 gennaio scorso, i due brand hanno dato vita a A Unique Vision of Performance and Experience, un evento dal risvolto sensoriale tra installazioni, tecnologia e giovani talenti

  • Moda

    Piquadro a Brera, Opera tra le opere

    Il celebre brand italiano di accessori tech-design per il lavoro e il tempo libero ha presentato, presso gli spazi dell'Accademia di Brera, la sua nuova collezione Opera disegnata dallo stilista emergente Giancarlo Petriglia

  • Moda

    Bugatti e la magia del blu

    Lo scorso 11 gennaio, Vogue Italia e L'Uomo Vogue in collaborazione con Bugatti hanno aperto la settimana della moda uomo con The Magic of La Vie en Blue, un evento all'insegna dell'eccellenza e della tradizione. Tanti i volti noti presenti

  • Moda

    The Latest Fashion Buzz, i giovani talenti a Pitti Uomo

    In occasione dell'85esima edizione fiorentina di Pitti Uomo, L'Uomo Vogue e GQ, in collaborazione con Fondazione Pitti Discovery hanno reso possibile questo progetto volto a valorizzare e rendere protagonisti promettenti giovani fashion designer


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter moda di Style.it
 

Cerca in Sfilate

Stagione Designer